TCR Europe | Azcona e Files si dividono i successi a Zandvoort

Cronaca delle due gare

TCR Europe – È andato in scena questo ultimo fine settimana il secondo round stagionale del campionato continentale, che ha visto le due vittorie di Mikel Azcona e Josh Files. Dusan Borkovic mantiene la testa del campionato, condiviso assieme proprio ad Azcona.
TCR Europe | Azcona e Files si dividono i successi a Zandvoort

Due gare combattute quelle del TCR Europe, che ha corso a Zandvoort il secondo appuntamento della stagione, condividendo l’area box con il WTCR. Dopo il precedente round di Le Castellet, Dusan Borkovic commette mezzo passo falso e si fa raggiungere in vetta da Mikel Azcona. Assente Stefano Comini, che si ripresenterà in Belgio.

Gara 1

La CUPRA centra finalmente il primo successo nel campionato grazie ad Azcona, che ha sorpreso tutti alla partenza e mantenendo la leadership fin sotto il traguardo. Lo spagnolo è stato bravo a infilare Attila Tassi – 2° con la Honda della Hell Energy – e Jaap van Lagen; l’eroe locale partiva dalla pole position ma allo spegnere dei semafori ha esitato troppo, scivolando in quinta posizione e rimontando poi al 3° posto finale, insidiando fino all’ultimo Tassi. Josh Files è 4° con l’altra Civic della Hell Energy, dopo aver a lungo tenuto a bada prima Borkovic e poi non resistendo agli attacchi di van Lagen. Tornando a Borkovic, non è stato una gara-1 perfetta, ma peggio di lui è stato Daniel Nagy, classificatosi al 7° posto dietro anche a Stian Paulsen. Completano la top-10 Danny Kroes, Francisco Mora e Jens Reno Moller. Ritirato Reece Bar, urtato da Nagy in partenza e fermatosi in mezzo alla pista e costringendo l’intervento della safety car.

Gara 2

Finalmente è il turno della Honda, sul gradino più alto del podio con Josh Files in un lunedì – eccezionalmente approfittando di una festività olandese – altamente nero per Borkovic, rientrato ai box per un problema tecnico accusato nel primissimo giro. Quindi, sul podio salgono van Lagen e Kroes, che si sono dovuti arrendere al britannico ma regalando una gioia al pubblico di casa, soprattutto per il primo che ha recuperato posizioni su posizioni partendo dall’ottava casella in griglia. Quarta posizione per Tassi, seguito da Richard, Azcona – stavolta solamente 6° –, Moller, Mora, Nagy e Francisco Abreu. In classifica Azcona raggiunge a quita 66 punti Borkovic, mentre Files si prende il 3° posto davanti a Nagy e Tassi.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati