TCR Europe | Comini costretto a saltare l’appuntamento di Zandvoort

Cambio vettura per lo svizzero

TCR Europe – Stefano Comini sarà assente nei Paesi Bassi, nel secondo appuntamento stagione del TCR Europe Series. La decisione è stata presa dopo l’impossibilità di portare la nuova vettura pista, dopo il cambio dalla Subaru WRX STI.
TCR Europe | Comini costretto a saltare l’appuntamento di Zandvoort

Colpo di scena per il TCR Europe Series: Stefano Comini non ci sarà questo week-end a Zandvoort per il secondo round stagionale del campionato. Ad annunciarlo è il pilota stesso, attraverso il proprio manager, che ritornerà per la tappa di Spa-Francorchamps, in Belgio.

A Le Castellet il due volte campione del TCR International Series era sceso in pista con una Subaru WRX STI, ma la fortuna non è stata dalla parte del pilota svizzero: un solo punto raccolto nelle due gare disputate in Francia, che lo hanno portato alla decisione di cambiare la vettura per i prossimi appuntamenti. Purtroppo, la nuova macchina non è disponibile per i Paesi Bassi e Comini è stato costretto a dare forfait e a vedere la corsa dalle tribune. «È dal Paul Ricard che stiamo valutando l’opportunità di lavorare con un team e con un auto differenti» – ha comunicato Stefano Fecchio, team manager di Comini – «Speravamo di poter essere pronti per l’appuntamento di Zandvoort, ma la mancanza di tempo non ci ha permesso di essere presenti. Abbiamo preferito aspettare per preparaci al meglio in vista di Spa-Francorchamps».

Comini ci sarà comunque a Zandvoort nel paddock come spettatore: «È un modo per mostrare ai nostri fan che stiamo lavorando per ritornare in Belgio. Annunceremo il team e la vettura nei prossimi». Un peccato, anche perché il TCR europeo condividerà gli spazi con il WTCR, per un week-end di motori stellare e pieno di sorprese. Al momento il campionato vede Dušan Borković in testa con due vittorie all’attivo, davanti a Dániel Nagy.

Crediti immagine copertina: TCR Europe Series

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati

Touring

TCR – Successi italiani a Shanghai

Morbidelli e Belicchi sono saliti sul gradino più alto del podio cinese
In concomitanza con il Gran Premio di Cina, sul circuito di Shanghai si è disputato il secondo appuntamento della neonata