Mille Miglia | Dopo la passerella a Roma si riparte in direzione Parma

I risultati della seconda tappa e l'itinerario della terza

Mille Miglia - Passerella in via Veneto per le vetture d'epoca che partecipano alla rievocazione storica della gara di durata vintage più famosa del mondo. I favoriti si confermano in testa alla classifica. Oggi terza tappa
Mille Miglia | Dopo la passerella a Roma si riparte in direzione Parma

Hanno sfilato ieri nella centralissima e dal passato glorioso via Veneto a Roma i bolidi storici che partecipano alla edizione numero 36 della Mille Miglia. Dopo aver percorso la prima tappa e successivamente virato verso sud alla volta della Capitale, oggi gli equipaggi partecipanti alla rievocazione aperta alle vetture fabbricate dal 1927 al 1957 sono ripartiti alle 06.30 del mattino per la terza frazione che li porterà a Parma.

Giunte alle 20.15 di ieri, le automobili d’epoca si sono concesse quindi una passerella in via Veneto dopo una giornata in cui tutto è filato liscio nonostante le piogge scroscianti che hanno flagellato il centro-nord del Paese, in particolare in Toscana. La classifica provvisoria non registra colpi di scena rispetto alle previsioni, dal momento che i favoriti stanno lottando gomito a gomito per la conquista della Mille Miglia 2018. In particolare l’equipaggio formato da vincitori della Freccia Rossa del 2016 e 2017 Andrea Vesco e Andrea Guerin, alla guida Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del 1929 concludono la seconda tappa con un punteggio pari a 25155 punti; Andrea Belometti e Doriano Vavassori con la Lancia Lambda VIII serie Casaro del 1929 ottengono 25196 punti, mentre salendo di punteggio troviamo con 24187 punti Gianmario Fontanella e Anna Maria Covelli con la Lancia Lambda VII serie Casaro del 1927 e l’argentino Juan Tonconogy e Barbara Ruffini con l’Alfa Romeo 6C 1500 GS Testa Fissa del 1933, a quota 25354. Ma meglio di tutti si piazzano Giovanni Moceri e Daniele Bonetti, che con l’Alfa Romeo 6C 1500 SS del 1928 mettono a referto 25593 punti. Nella Coppa delle Dame, riservata agli equipaggi femminili, al momento è in testa con 19989 Silvia Marini e Francesca Ruggeri a bordo dell’Aston Martin 2 Litre Speed Model del 1936, tallonate da Franca Boni con Monica Barziza al volante di una Lancia Aprilia 1500 del 1949, con 16580 punti. Curiosità finale: alla chiusura della seconda tappa, spigolando tra i vip in gara, Pierò Pelù segna uno score di 9220 punti, Giancarlo Fisichella 2613 e Guy Berryman un saldo negativo di -198487 punti.

Oggi la terza frazione che farà risalire gli equipaggi da Roma in direzione Parma, passando per la Toscana (tra cui un salto a Lucca) e la Liguria. Arrivo previsto verso le 21.15.

Leggi altri articoli in Eventi

Commenti chiusi

Articoli correlati