WRC2 | Loubet e Landais sbarcano in Portogallo con la Hyundai di BRC Racing

Seconda prova stagionale nel Mondiale Rally per l'equipaggio

WRC2 - Pierre Louis Loubet e Vincent Landais scaldando i motori della loro i20 R5 preparata da BRC Racing Team per il round in Portogallo. Il programma e le dichiarazioni del giovane pilota francese
WRC2 | Loubet e Landais sbarcano in Portogallo con la Hyundai di BRC Racing

Secondo impegno stagionale per Pierre Louis Loubet nel WRC2: dopo il Tour De Corse il francese figlio di Yves, campione europeo rally 1989, si prepara assieme al navigatore Vincent Landais per cercare di migliorare ulteriormente il sesto posto centrato nella prova in Corsica (e sperare di non incappare nella sfortuna che ha pregiudicato loro un risultato migliore, vanificato da un ritiro parziale). I due del Team Oscaro, a bordo della Hyundai i20 R5 gommata Michelin per BRC Racing Team, in questa stagione stanno dividendo il loro impegno WRC con quello ERC, per il quale hanno recentemente disputato il Rally delle Canarie e delle Azzorre.

«Sono molto contento di ritornare al campionato mondiale con la gara del Portogallo», ha dichiarato Loubet, che rivela di essere motivato, assieme a Landais, per disputare un’ottima corsa, forti anche delle performance segnate in questo avvio di stagione. «Il rally del Portogallo è uno dei più duri della stagione – ammette – bisognerà cercare in ogni modo di portare a termine la gara senza forature e altri problemi per poter sperare in un buon risultato». Gli sterrati della prova che si disputerà da oggi sino a domenica infatti non sono tra i più semplici del calendario: alla minima distrazione il percorso del rally lusitano non perdona e può metterti al tappetto, e Loubet nei primi appuntamenti del 2018 ha sì offerto delle buone performance, ma ha pagato anche degli errori come nel già citato al Tour De Corse e dei problemi tecnici nei round europei delle Canarie (su asfalto) e delle Azzorre (su sterrato). C’è da dire che questo è il primo anno per Loubet sulla Hyundai i20 R5 dopo aver gareggiato su Ford Fiesta R5, di conseguenza il giovane francese sta imparando ad impostare i migliori set-up per liberare l’enorme potenzialità della vettura.
Vedremo perciò in Portogallo se questa liason porterà nuovi frutti e consentirà all’equipaggio sul mezzo preparato da BRC Racing Team un ulteriore salto di qualità. Nel frattempo ricordiamo che il Rally del Portogallo, 358 km spartiti in 20 speciali in partenza oggi con lo shakedown della mattina, la cerimonia di partenza a Guimarães e la speciale di stasera a Lousada di 3,36 km, si svolgerà nel nord del Paese, in zona Matosinhos, mentre il quartier generale, il parco assistenza nonché arrivi e partenze di ogni tappa saranno localizzati nell’area fiere dell’Exponor di Porto. Sabato sarà la volta della prova più lunga, quella di Amarante di ben 37,60 km nella zona della catena montuosa di Cabreira; domenica gran finale con la Power Stage di Fafe, con il suo popolare salto.
Di seguito il programma completo (per altri approfondimenti riguardanti la categoria WRC al Rally del Portogallo clicca qui):

Giovedì 17 Maggio
07:30/11:30 Shakedown (4,60 km)
19:03 SSS 1 Lousada (3,36 km)

Venerdì 18 Maggio
09:15 SS 2 Viana do Castelo 1 (26,73 km)
10:12 SS 3 Caminha 1 (18,11 km)
10:52 SS 4 Ponte de Lima 1 (27,54 km)
15:25 SS 5 Viana do Castelo 2 (26,73 km)
16:22 SS 6 Caminha 2 (18,11 km)
17:02 SS 7 Ponte de Lima 2 (27,54 km)
19:03 SS 8 Porto Street Stage 1 (1,85 km)
19:28 SS 9 Porto Street Stage 2 (1,85 km)

Sabato 19 Maggio
09:06 SS 10 Vieira do Minho 1 (17,38 km)
09:44 SS 11 Cabeceiras de Basto 1 (22,22 km)
11:03 SS 12 Amarante 1 (37,60 km)
15:08 SS 13 Vieira do Minho 2 (17,38 km)
15:46 SS 14 Cabeceiras de Basto 2 (22,22 km)
17:05 SS 15 Amarante 2 (37,60 km)

Domenica 20 Maggio
08:52 SS 16 Montim 1 (8,64 km)
09:25 SS 17 Fafe 1 (11,18 km)
09:53 SS 18 Luílhas (11,89 km)
10:52 SS 19 Montim 2 (8,64 km)
12:18 SS 20 Fafe 2 (Power Stage)

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati