Abarth | 124 Rally ancora vittoriosa in Spagna, nel Selenia Barberini vince nella pioggia

Nuovo appuntamento anche con l'Italian F4 Championship powered by Abarth

Abarth - I risultati dell'ultimo weekend dell'Abarth 124 Rally guidata da Monarri nel Campionato Spagnolo Rally Asfalto, del Trofeo Abarth Selenia che ha fatto tappa in Francia e infine le monoposto dell'Italian F4, dove trionfa l'inglese Caldwell e il danese Vesti
Abarth | 124 Rally ancora vittoriosa in Spagna, nel Selenia Barberini vince nella pioggia

Rieccoci con il nostro consueto appuntamento con le imprese di Abarth, sia per quanto riguarda le 124 Rally che nei monomarca targati Scorpione. Questa volta le prime erano impegnate in Spagna, nel Campionato Nazionale Asfalto, round di Tenerife (spoiler: indiscutibile vittoria dell’equipaggio formato da Alberto Monarri e Rodrigo Sanjuàn), mentre in Francia si è svolto il Trofeo Abarth Selenia (successo per Cosimo Barberini) e l’F4 Championship powered by Abarth, con una doppietta del danese Frederic Vesti.

Nel Rally Villa de Adeje ancora una volta Monarri e Sanjuàn, del team SMC Junior Motorsport, non tornano da un appuntamento del Campionato Spagnolo Rally Asfalto a mani vuote: l’equipaggio conquista infatti la leadership nella categoria 2 Ruote Motrici e il nono posto assoluto. Dopo aver centrato dei successi nel Sierra Morena e nelle Canarie (mentre hanno dato forfait nella prima prova del Rally do Cocido) anche la quarta prova del calendario 2018 ha sorriso ai due alla guida dell’Abarth 124 Rally, che ha risaltato nelle strette strade della località di Tenerife e ha consentito a Monarri la conquista della classifica 2RM sin dal dominio perentorio della prima speciale, confermato nelle prove successive. Questo anche grazie alle modifiche dell’assetto che hanno reso la vettura della casa dello Scorpione ancora più affidabile. El rey de copas, al traguardo, non nasconde la propria soddisfazione per come sta andando il campionato nazionale asfalto: nonostante abbiano disputato sino ad ora tre prove su quattro del calendario, Monarri e il suo navigatore sono felici per essere in testa al torneo di categoria e per le prestazioni dell’Abarth 124 Rally, definite dal pilota iberico «molto superiori rispetto a tutte le altre vetture a 2 ruote motrici». Prossima tappa del CSRA in Galizia, al Rallye Ourense Termal, il prossimo 8 e 9 giugno.

Nel weekend si sono abbattuti dei veri e propri acquazzoni sul circuito di Le Castellet, teatro di vari appuntamenti motorsportivi tra cui anche il Trofeo Abarth Selenia, il monomarca sulle Abarth 500 Assetto Corse e 695 Assetto Corse Evoluzione e che tornava nella pista francese dopo un lungo stop che perdurava dal 2014. Peccato però che la pioggia, appunto, abbia rovinato un po’ la festa, costringendo direzione di gara ed organizzatori ad annullare una delle due gare in programma. Proprio come nel round del TCR Italy, il maltempo ha condizionato pesantemente il Selenia rendendo quasi impossibile gareggiare dopo una spettacolare prima manche che visto l’ennesimo trionfo di Cosimo Barberini, che bissa così il successo del round di apertura di Imola.
Il vincitore della classifica assoluta 2017 ottiene in questo avvio di stagione un vero e proprio hat trick con tre vittorie su tre gare: ovviamente è suo il primo posto delle generale provvisoria, come vedremo in fondo all’articolo. Barberini era già partito con il piede giusto conquistando la pole nell’ultimo giro delle qualifiche, svoltesi sotto il sole, ma già la domenica mattina la pioggia ha disturbato Gara 1: di conseguenza è stato necessario far intervenire la safety car per far correre i piloti in sicurezza. Alla ripartenza il vicecampione 2017 Juuso Pajuranta si prende il comando, seguito da Andrea Mabellini, altro favorito della corsa, mentre Barberini si è ritrovato alle calcagna dei due. Ma l’uscita di pista di Pajuranta consente al giovane pilota-imprenditore montaionese di riportarsi in testa, dopo aver doppiato Mabellini che alla fine conclude al secondo posto. Non è stato facile gareggiare a Le Castellet, certifica Barberini a fine gara, per via delle condizioni meteo avverse e l’effetto acquaplaning in pista. «L’ho spuntata davvero di poco», ammette.
Podio del round francese del Trofeo Abarth Selenia completato da Nicolas Ciamin, giovane talento rallistico di casa prestatosi in questa occasione al circuito, vera e propria guest star dello scorso weekend e che tra l’altro conosce bene Abarth guidando una 124 Rally nella sua attività principale su strada. Nella categoria riservata alla 500 Assetto Corse vittoria di Aurora Coria, che domina anche la classifica femminile. Alla fine comunque è stata grande la partecipazione del pubblico, nonostante il tempo da lupi, in un evento che ha richiamato i tanti appassionati francesi del Club Abarth e della community ufficiale da oltre 100.000 iscritti della Scorpionship.

Sempre a Le Castellet c’è stato il nuovo appuntamento dell’Italian F4 Championship powered by Abarth, riservato alle monoposto Tatuus con il motore Abarth T-Jet. L’inglese Olli Caldwell, giovanissimo pilota classe 2002 del Prema Powerteam, vince Gara 1 seguito dal danese Frederic Vesti, ma il sedicenne si prende le successive due prove sotto la pioggia battente. Tra i vari partecipanti l’italiano Leonardo Lorandi, che parte male ritirandosi in Gara 1 ma si prende un sesto e un quarto posto nelle due successive. Ritiro nella prima manche anche per Enzo Fittipaldi, che però mantiene la leadership del campionato in virtù del secondo e quinto posto in Gara 2 e 3: dietro al nipote del campione di F1 Emerson nella classifica generale si mantiene Lorandi a 12 punti di distanza dalla vetta.

Trofeo #Abarth Selenia, Circuito Le Castellet: classifiche finali:

Classifica Gara1: 1. Cosimo Barberini (ITA) 10 giri in 30’05″891; 2. Andrea Mabellini (ITA) a 0″301; 3. Nicolas Ciamin (FRA) a 0″780; 4. Gabriele Volpato (ITA) a 2″217; 5. Juuso Pajuranta (FIN) a 8″610; 6. Robin Appelqvist (SWE) a 15″199; 7. Biagio Caruso (ITA) a 1’16″133; 9. Stefano Flamingo (ITA) a 1’24″850; 9. Aurora Coria (ITA, #Abarth 500 Assetto Corse) a 3’04″349; 10 .Filippo Lazzaroni (ITA, #Abarth 500 Assetto Corse) a 1 giro. Tutti gli altri su #Abarth 965 Assetto Corse Evoluzione. Giro veloce Andrea Mabellini in 2’39″206, media 131,626 km/h.

Classifica generale: 1.Cosimo Barberini (ITA) 78 punti; 2. Andrea Mabellini (ITA) 52; 3. Juuso Pajuranta (FIN) 45; 4. Robin Appelqvist (SWE) 35; 5. Stefano Fiamingo (ITA) 22; 6. “Gioga” (ITA) 16; 7. Gabriele Volpato (ITA) 15; 8.Franco Caruso (ITA) 10; 9.Stefano Lazzaroni (ITA) 5; 10. Aurora Coria (ITA) e “Boga” (ITA) 4.

Classifica categoria Abarth 500 Assetto Corse: 1. Filippo Lazzaroni (ITA) 71 punti; 2. Aurora Coria (ITA) 61; 3. Franco Storti (ITA) 15.

Classifica Gentleman: 1. Stefano Fiamingo (ITA) 58 punti; 2. “Gioga” (ITA) 43 punti; 3. “Boga” (ITA) 30.

Classifica Under 18: 1. Filippo Lazzaroni (ITA) 75 punti.

Classifica Femminile: 1. Aurora Coria (ITA) 75 punti.

Leggi altri articoli in Formula 4

Commenti chiusi

Articoli correlati