Peugeot Competition | Successo di Ciuffi in una Targa Florio combattuta

Secondo appuntamento del campionato

Peugeot Competition – Nel secondo round stagione è Tommaso Ciuffi ad alzare la coppa del vincitore, dopo il successo al Ciocco. Niente da fare per Andrea Mazzocchi, che ha chiuso 2° con un largo divario. Davide Nicelli ha sfruttato i ritiri altrui e si classifica al 3° posto.
Peugeot Competition | Successo di Ciuffi in una Targa Florio combattuta

Dopo aver saltato il Rally di Sanremo, il Peugeot Competition TOP 208 è tornato in scena al Rally Targa Florio dello scorso week-end. Il monomarca vede protagonisti diversi piloti che puntano a conquistare un posto da pilota ufficiale dello Junior Peugeot Italia 2019, messo in palio dalla casa del Leone.

Sulle strade siciliane, in un percorso rivoluzionato e da un meteo incerto, è uscito vincitore Tommaso Ciuffi, che è al suo terzo successo stagionale contando il precedente appuntamento del Ciocco e a quello di Lirenas valevole per il Peugeot Competition RALLY 208. Su un asfalto reso umido dalla pioggia – alternatasi al sole –, Ciuffi è sempre risultato in testa alla corsa, creando un solco fra lui e gli immediati inseguitori. Andrea Mazzocchi si è così dovuto arrendere all’incolmabilità del suo ritardo dalla testa, accontentandosi comunque di un ottimo 2° posto, mentre sale sul gradino più basso del podio Davide Nicelli; per lui è stata una lunga lotta con Stefano Strabello, Lorenzo Coppe e Jacopo Trevisani. Nel corso dell’evento, Strabello si è dovuto ritirare per una frattura al pollice, mentre Coppe e Trevisani sono usciti di strada, con Nicelli pronto a scalzare i suoi avversari tutti ritirati.

Termina così il secondo round del Peugeot Competition TOP 208, che rimarrà in pausa per quasi due mesi prima di vedere lo sterrato del Rally di San Marino, in programma il 1° luglio.

Classifica Peugeot Competition TOP 208 dopo il Targa Florio: 1. Tommaso Ciuffi 33 punti, 2. Andrea Mazzocchi 26, 3. Davide Nicelli e Michel Griso 6, 5. Jacopo Trevisani 5, 6. Alesandro Nerobutto 3, 7. Stefano Strabello 2, 8. Lorenzo Coppe e Nicola Fiorillo 1.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati