Face2Face with FCA 2018 al Museo dell’Automobile di Torino

A supporto della Formula SAE Italy

I giovani ragazzi partecipanti alla tappa italiana della Formula SAE, provenienti da 14 diverse Università della nostra penisola, sono stati a Torino per l’edizione 2018 della Face2Face with FCA, manifestazione promossa da Fiat Chrysler Automobiles.
Face2Face with FCA 2018 al Museo dell’Automobile di Torino

Affascinante e pittoresco la location dove si è tenuta l’edizione di quest’anno della Face2Face with FCA, evento promosso dalla Fiat Chrysler Automobiles a sostegno dei giovani ingegneri italiani che parteciperanno alla tappa tricolore della Formula SAE: infatti, il Museo dell’Automobile di Torino ha ospitato le attività della manifestazione.

La Formula SAE – così chiamata dal nome della società ideatrice, Society of Automotive Engineers – è una gara tra studenti universitari che, divisi in team, si impegnano a progettare, costruire e mettere in pista la propria vettura da competizione, valutata attraverso diverse prove, basate su alcuni temi come design, efficienza ingegneristica e sostenibilità dei costi. Sono oltre sessanta i ragazzi iscritti, suddivisi in 15 squadre provenienti da 14 diverse Università della penisola. Ormai giunta alla 14esima edizione, la Formula SAE Italy del 2018 – organizzata all’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica – si svolgerà dall’11 al 15 luglio sul circuito Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari, con la partnership di Dalla Automobili e FCA, che partecipa col marchio Abarth.

La Face2Face with FCA permette agli studenti di realizzare e progettare la loro monoposto nel miglior modo possibile e di avere il maggior supporto possibile. Quest’anno le attività della giornata si sono concentrate sulla preparazione delle presentazioni che i ragazzi dovranno effettuare a luglio: Business Plan, Engineering Design e Cost Analysis. Le valutazioni sono focalizzate su contenuto, organizzazione, illustrazione dei progetti e dei relativi costi nonché sull’abilità nel rispondere alle domande dei giudici.

Al termine delle attività, i ragazzi si sono svagati ammirarndo le bellezze del Museo, che contiene oltre 200 vetture originali di 80 marche diverse, risultando così una delle collezioni più particolari, rare e interessanti del suo genere. Il Museo Nazionale dell’Automobile è un ponte tra passato e futuro, un vero laboratorio in cui la storia dell’automobile diventa punto di riflessione e spunto di riflessione per il futuro.

Leggi altri articoli in Eventi

Commenti chiusi

Articoli correlati