CIR

CIR | Peugeot e Andreucci consolidano la leadership in campionato

Secondo posto al Rally Targa Florio

CIR – Un 2° posto che fa certamente comodo a Paolo Andreucci e alla Peugeot, che mantengono la testa delle rispettive classifiche. Solamente 10° Marco Pollara a causa di problemi tecnici.
CIR | Peugeot e Andreucci consolidano la leadership in campionato

Certamente un week-end non semplice per Peugeot Italia, sulle difficili strade del Rally Targa Florio valevole per il Campionato Italiano Rally, giunto al secondo appuntamento stagionale. Dopo aver condotto la gara nelle prime sei speciali, Paolo Andreucci ha dovuto cedere la vittoria ad Andrea Nucita, mentre Marco Pollara ha chiuso in decima posizione.

Il dieci volte campione italiano è uno dei piloti più esperti della corsa siciliana e, infatti, era risultato il leader dopo le prove del mattino, ma al pomeriggio il suo rivale della Hyundai ha messo una marcia in più ed è andato a conquistarsi la 102esima edizione del rally nelle Madonie, dopo una giornata in cui il meteo l’ha fatta da padrone. «Che fatica!» – ha esclamato Andreucci al termine della corsa – «Siamo partiti ieri sera con un ritardo di oltre tre secondi nella prova speciale a Termini Imerese ma stamattina sembrava girare bene, perché ho azzeccato le gomme nelle prime speciali. Poi il meteo ha deciso di sparigliare le carte ed è stato alquanto bizzoso, con pioggia alternata a sole e quindi una continua alternanza di fondo umido ed asciutto. Un vero terno al lotto trovare la giusta combinazione di gomme! La macchina peraltro andava bene, molto bene, ma il fattore pneumatici ha messo in discussione tutto e non sempre sono sceso in gara con la migliore combinazione. Ad ogni modo, siamo soddisfattissimi del secondo posto ottenuto quest’anno». Con questo risultato l’alfiere del Leone mantiene salda la testa nel campionato, grazie anche ai risultati di Umberto Scandola (3°), Simone Campedelli (ritirato dopo un’uscita di strada) e Andrea Crugnola (ritirato per rottura del mozzo della ruota anteriore destra).

Più sfortunato invece Pollara che, a causa di un problema all’idroguida, ha perso terreno prezioso e non ha potuto puntare a un risultato migliore, soprattutto nel rally di casa: «Contavo di fare una buona gara ma, purtroppo, la sfortuna mi è venuta a trovare quando ero risalito dal decimo posto ottenuto ieri sera alla prova spettacolo. La scelta delle gomme, per me come per altri, è stata molto difficile, il rischio di fare la scelta sbagliata era dietro l’angolo. Tutto sommato, non mi posso però lamentare della strategia adottata. Volevo arrivare in fondo per cercare di portare punti a Peugeot, ma non ci sono riuscito. Non sono soddisfatto».

Ottima gara invece per Damiano De Tommaso che, al volante della Peugeot 208 R2B, si è posizionato al 1° posto nella classifica Junior; un risultato che giova al 22enne originario di Varese: «Tommaso Ciuffi mi ha dato filo da torcere, non ho mollato e mi sono conquistato la prima posizione e sono contentissimo! Il primo posto mi appaga perché è frutto di un lungo lavoro che ho fatto assieme al mio navigatore».

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati