Renault Clio Cup Italia | Max Danetti: “Il migliore monomarca di sempre” [INTERVISTA]

Terzo anno di partecipazione per il pilota milanese

Renault Clio Cup Italia - Con il secondo appuntamento ormai cominciato, abbiamo avuto il piacere di intervistare Max Danetti, che prende parte al monomarca con molto entusiasmo e con l'obiettivo di andare a podio.
Renault Clio Cup Italia | Max Danetti: “Il migliore monomarca di sempre” [INTERVISTA]

Massimiliano “Max” Danetti ha scelto anche quest’anno di prendere parte alla Renault Clio Cup Italia, il monomarca che ogni anno sta raccogliendo sempre più iscritti e consensi positivi. Una categoria propedeutica nel Motorsport che può aprire tanto alle ruote coperte quanto a quelle scoperte. Abbiamo raggiunto Max al telefono mentre si trova a Misano, dove si sta disputando il secondo appuntamento della Clio Cup Italia e con cui corre sotto l’effige di MC Motortecnica.

Un’esperienza che si rinnova quella della Clio Cup, giusto?

Ufficialmente è il mio terzo anno di partecipazione, con due gare di apprendimento nel 2015 per poi iscrivermi a tutto il campionato l’anno dopo. Ora sono pronto per il secondo appuntamento stagionale qui al Misano World Circuit.

Che tipo di pilota sei?

Quello che in qualifica non si impegna abbastanza! Però ho anche una valida motivazione: le gomme Michelin di questa stagione hanno una mescola piuttosto morbida, se si strapazzano troppo nei giri cronometrati poi in gara si pagano le conseguenze. Allora sapendo che sul singolo giro non sono il massimo, limito i danni e poi so cosa fare con precisione ad inizio corsa. In partenza, di solito, ne passo quattro o cinque. Per cui quello che perdo in qualifica lo recupero dopo poche centinaia di metri al semaforo. Ed i risultati parlano chiaro: al Mugello, in Gara 1, ero subito messo bene ma da dietro mi hanno tamponato ed ho dovuto lottare contro i guai tecnici. In Gara 2 sono giunto 4° a soli due centesimi dal podio. Ammetto che mi è dispiaciuto parecchio, e non dico altro!

Qual è l’obiettivo qui a Misano?

Un tracciato che mi piace, dove l’anno scorso feci il terzo assoluto in Gara 1 ed ebbi sfortuna nella manche numero 3, dove per errore venni penalizzato con una bandiera nera non destinata alla mia Clio R.S. In Gara 2 sono giunto sesto dopo un contatto. Quest’anno con la nuova versione spero di fare qualcosa di buono, dai!

La Clio R.S. 1.6 Turbo ‘Cup’ si dimostra una delle migliori vetture a trazione anteriore, creando un campionato interessante.

Il Clio Cup, a livello di monomarca, è il più bello in assoluto. Non ci sono altre vetture come lei, neppure nello stesso segmento. Quello che si impara correndo qui è utile ovunque: situazioni di bagarre, di gestione della meccanica, di affinamento in ogni momento della corsa. Secondo me chi esce dalla Clio Cup Italia come un vincente può andare in qualsiasi Campionato e non passare inosservato.

Leggi altri articoli in Monomarca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati