Formula E | Roma: DS Virgin e Sam Bird trionfano nel primo E-Prix italiano [VIDEO]

Entrambi occupano ora il secondo posto nelle classifiche piloti e costruttori

E-Prix di Roma Settima vittoria in carriera per il pilota inglese, da sempre pilastro del team DS Virgin, che è stato incornato "Imperatore di Roma" per il primo evento elettrico della Capitale. Prossimo appuntamento a Parigi.
Formula E | Roma: DS Virgin e Sam Bird trionfano nel primo E-Prix italiano [VIDEO]

L’ABB FIA Formula E Championsip è entrato nel pieno della propria campagna europea. Sabato 14 aprile è andato in atto il primo E-Prix italiano della storia della categoria, che ha visto le venti monoposto sfrecciare per le strade di Roma. Tuttavia, per le squadre impegnate nel campionato è già tempo di pensare all’E-prix di Parigi, che avrà luogo il 28 aprile attorno al complesso di Les Invalides.

In particolare, il team DS Virgin tiene a far bene in quella che sarà la propria gara di casa, visto che la sede di DS Peformance si trova a Satory, nei dintorni della reggia di Versailles. La squadra diretta da Alex Tai arriverà in circuito con il morale altissimo, cavalcando l’onda del successo ottenuto nell’e-prix di Roma, in cui Sam Bird si è imposto al termine dei 33 giri di gara. Per il pilota inglese si tratta del settimo successo in carriera, tutti ottenuti con la stessa squadra. Il trentunenne inglese infatti è uno dei pilastri del team DS Virgin, con cui ha corso tutte le quaranta gare della storia della Formula E.

«Sinceramente, quando ho visto il ritmo di Felix (Rosenqvist) non avrei proprio pensato di trovarmi sul più alto gradino del podio», confessa il pilota trentunenne, che pochi giorni prima aveva ricevuto la benedizione del Papa nel corso di un evento speciale organizzato dalla Formula E. «Sono riuscito a riprenderlo verso la fine del primo stint ma avevo ancora auto veloci dietro di me. Peccato per quello che è successo a Felix nel secondo stint, ma mi ha permesso di conquistare la prima posizione. A quel punto serviva solo mantenere la lucidità e non fare errori. Il Team ha fatto un lavoro straordinario oggi e non vediamo l’ora di essere a Parigi fra due settimane».

Giornata frustrante invece per il compagno Alex Lynn, andato a sbattere in entrambi i turni di prove libere e poi coinvolto in un incidente in partenza: «Certamente è stato un week end deludente per me e per il mio box, ma naturalmente sono molto felice per Sam e per tutto il team oggi. La performance c’era, ma le cose non sono andate per il verso giusto. Di sicuro partiamo con la ferma intenzione di batterci per la prossima gara europea di Parigi».

Il Team Principal del DS Virgin Racing Alex Tai ha commentato: «Sono molto felice per Sam e per il team. L’evento di Roma è stato fantastico e un grandissimo onore per la Formula E. Sam ha preso l’abitudine di vincere sui nuovi circuiti, come la doppia vittoria nella gara inaugurale di New York dello scorso anno o magari… È stata la benedizione del Papa! In ogni caso siamo contenti e grati a tutto il team per il costante e duro lavoro. Naturalmente è stato frustrante per Alex, ma è un grande pilota e so che si riprenderà presto».

Leggi altri articoli in Formula E

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati