WTCR | Buon avvio di stagione per Audi: Vernay fa sua la Gara 2

I risultati dei team equipaggiati con le vetture Audi al WTCR

Audi WTCR - La prima prova stagionale in Marocco ha dato buoni risultati alle vetture Audi: Vernay e il team belga Audi Sport Leopard Lukoil Team hanno conquistato la Gara 2. Ecco come sono andati gli altri piloti a bordo delle RS 3 LMS
WTCR | Buon avvio di stagione per Audi: Vernay fa sua la Gara 2

La stagione del neonato WTCR, il campionato che per volontà della FIA scaturisce dalla fusione tra World Touring Car Championship e i regolamenti tecnici del TCR (almeno per due stagioni, poi si vedrà), è partita ufficialmente lo scorso weekend in Marocco con i tre round del circuito di Marrakech.
Audi, tra i costruttori che si sono distinti in questa prima tappa del calendario, si è presentata al via della stagione con sei RS 3 LMS che hanno ben figurato, in particolare grazie a Jean-Karl Vernay e  il team belga Audi Sport Leopard Lukoil Team: entrambi hanno portato a casa la vittoria nel secondo round del weekend.

Il francese Jean-Karl Vernay, che correva sotto le insegne del team WRT, è l’ultimo campione del fu campionato TCR e alla vigilia della prova al circuito Moulay El Hassan aveva ammesso, ai microfoni di Eurosport, di provare delle motivazioni extra per riuscire ad agguantare il primo titolo FIA della sua carriera. Di sicuro ieri ha mosso un piccolo passo in avanti verso questa direzione: Jay-Kay è partito dal secondo posto in griglia e ha dominato la Gara 2 per 20 giri, facendo registrare il giro più veloce e vincendo con un vantaggio di 0.89 secondi. Certo, la strada da qui a Macao, l’ultima gara del calendario a novembre, è ancora discretamente lunga, ma il pilota trentenne sente già di avere il feeling perfetto con la sua Audi RS 3 LMS. Vernay aveva cominciato la sua avventura marocchina classificandosi quarto in Gara 1 (migliore tra i piloti Audi) e concludendo nono nel terzo round.
Grande soddisfazione dalle parti di Audi Sport customer racing, ça va sans dire: il capo dello spin off sportivo della casa tedesca Chris Reinke si è complimentato con il francese e con il Leopard Lukoil Team, capaci come son stati di lasciare il loro segno in una serie che quest’anno, con la fusione, ha alzato l’asticella della difficoltà. L’Audi si è ben difesa nella prima prova di un campionato «altamente competitivo, con una varietà di marchi, team e personalità alla guida delle vetture» (Reinke dixit) anche grazie alle prestazioni di Gordon Shedden, già tre volte campione del British Touring Car Championship: lo scozzese è stato il miglior secondo pilota Audi in Marocco, e con i suoi piazzamenti in quinta posizione in Gara 1 e in undicesima nella 2 ha dato il suo contributo alla buona performance della casa tedesca.
E’ andata meno bene al terzo di casa Audi, Frédéric Vervisch. Il belga si è infatti ritirato in occasione del primo round per via di un incidente, e non ha potuto completare le altre due gare; l’altro pilota e belga della compagnia Denis Dupont ha ottenuto come miglior risultato il tredicesimo posto in Gara 1, dove si è posizionato a sua volta dodicesimo Nathanaël Berthon per Comtoyou Racing. Infine, Aurélien Panis ha ottenuto il suo best personal centrando il quindicesimo posto in Gara 2.

Non resta ora che guardare al prossimo appuntamento a fine mese, il 28 e 29 aprile al mitico Hungaroring di Budapest, per la seconda prova del calendario WTCR.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati