Formula E – Messico: Di Grassi domina le prove libere, penalità in griglia per le DS Virgin

Formula E – Messico: Di Grassi domina le prove libere, penalità in griglia per le DS Virgin

Lucas Di Grassi ha dominato in lungo e in largo entrambi i turni di prove libere dell’e-prix di Città del Messico. Il campione in carica della categoria è reduce da un avvio di stagione disastroso, che lo ha lasciato a secco di punti validi per la classifica nonostante una buona velocità dimostrata soprattutto in corsa. Di Grassi però, dovrà scontare dieci posizioni di penalità sulla griglia della gara di questa sera per aver rotto i sigilli dell’invertir, come già accaduto in Cile.

Sorte simile per i due alfieri DS Virgin, Sam Bird e Alex Lynn, che sconteranno la stessa penalità di Di Grassi, ma nel loro caso la causa scatenante è stata la sostituzione del cambio. Lynn è stato anche autore di un violento botto nelle FP2, chiuse comunque in una promettente quinta posizione, così come accaduto nel primo turno. Bird invece si è accontentato di entrare nella top ten, ma i distacchi dal leader sono incoraggianti in vista delle qualifiche.

Nel primo turno di prove libere si è messo in luce anche Edoardo Mortara, ottimo secondo. Il ginevrino si è poi concentrato sulla simulazione gara, ma potrebbe essere un outsider per la Super Pole. Dopo un turno iniziale molto difficile, si è riscattato anche Luca Filippi, che prosegue nel suo cammino di apprendistato.

Mahindra ha dimostrato di essere una delle vetture più competitive del lotto nelle Fp2, ottenendo il secondo tempo con Rosenqvsit e il quarto con Heidfeld, mentre Jean-Eric Vergne si è nascosto dopo aver ottenuto il terzo riferimento nel primo turno. Buoni riscontri anche per il team Jaguar, due volte in top five grazie a Mitch Evans.

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati