Formula E: Ds Virgin parte forte nelle prove libere. Penalità in griglia per Di Grassi

di

Il brasiliano ha sostituito l'inverter sulla sua Audi e dovrà scontare dieci posizioni di penalità

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Formula E: Ds Virgin parte forte nelle prove libere. Penalità in griglia per Di Grassi

Sam Bird è stato costretto a cedere la leadership di campionato a Felix Rosenqvist al termine dell’e-prix di Marrakech, ma sembra intenzionato più che mai a riprendersela in Cile. Il pilota inglese del team Ds Virgin è infatti partito subito al massimo, firmando il miglior tempo nella prima sessione di prove libere a Santiago. In realtà sembra che ad essere molto competitiva sia la vettura della squadra franco-inglese: Alex Lynn ha ceduto la vetta della seconda sessione di prove libere per soli 30 millesimi a quello che pare un altro serio contendente alla vittoria, Jean-Eric Vergne. Il parigino ha infatti ottenuto un terzo ed un primo posto in graduatoria, confermandosi come possibile outsider in campionato.

Bene Mitch Evans, rispettivamente quarto e terzo nelle due sessioni, mentre ha faticato parecchio Nelson Piquet Jr, autore di continui bloccaggi dell’anteriore destra. Felix Rosenqvist si è limitato ad amministrare, tenendosi comunque in top five in entrambi i turni. In risalita rispetto all’e-prix di Marrakech anche Edoardo Mortara, capace di entrare nei primi dieci, mentre Luca Filippi ha faticato, complice un problema tecnico nei primissimi minuti delle FP1.

Diversi piloti hanno commesso errori, anche a causa di un tracciato molto selettivo, ricco di bump e passaggi molto stretti. Maro Engel ha quasi perso la vettura in pieno rettilineo saltando su un dosso, per poi finire a muro verso la fine della prima sessione. La direzione gara è stata costretta ad esporre la bandiera rossa a quattro minuti dalla fine e non ha più fatto ripartire le vetture. Scenario simile anche nel secondo turno, quando è stato Nico Prost a finire dritto nelle protezioni. Il suo compagno Sebastien Buemi aveva invece divelto la posteriore destra nelle FP1.

Weekend in salita per Lucas Di Grassi, costretto a sostituire l’inverter dopo i problemi che lo hanno costretto alla resa a Marrakech. Il campione in carica, ancora fermo a zero punti dopo tre corse, sarà così costretto a scontare dieci posizioni di penalità in griglia di partenza. Grossa novità invece nei pit stop: l’organizzazione ha deciso di abolire il tempo minimo per il cambio vettura, ora tutto starà alla velocità con cui i piloti riescono a saltare da una monoposto all’altra.

3rd febbraio, 2018

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini