Formula E: Giovinazzi debutterà nei Rookie test di Marrakech con DS Virgin

Formula E: Giovinazzi debutterà nei Rookie test di Marrakech con DS Virgin

Domenica 14 gennaio, le monoposto di Formula E torneranno in pista sul tracciato di Marrakech per una sessione di test collettivi riservata ai Rookie, ovvero piloti che non hanno mai disputato un e-prix. La lista degli iscritti è in continua crescita, ma la novità più interessante è sicuramente il debutto del nostro Antonio Giovinazzi.

Il pilota pugliese sta conducendo lo sviluppo della nuova Dallara che nel 2018 sarà schierata al via della Formula 2. In Marocco avrà l’occasione di salire su una DS Virgin, una delle vetture più performanti della categoria, che con Sam Bird si è aggiudicata il primo e-prix stagionale ad Hong Kong. Un’occasione d’oro per Antonio, che ha la possibilità di rilanciare la propria carriera su un palcoscenico di livello mondiale e davanti a moltissime case, DS in primis.

Giovinazzi non sarà l’unico pilota italiano presente: sulle monoposto del Dragon Racing scenderanno in pista Max Gunther e Andrea Caldarelli. Alfiere Lexus nel Super GT giapponese e campione del Blancpain Endurance Series 2017 con Lamborghini, Caldarelli è uno dei piloti tricolore più forti nel panorama gran turismo, ma con trascorsi importanti nelle formule. Techeetah schiererà James Rossirer e Frederik Makowiecki. Interessante notare come il pilota francese sia un uomo Porsche, esattamente come il titolare Andre Lotterer. Andretti porterà in pista Bruno Spengler (altro alfiere BMW) e il figlio d’arte Colton Herta; mentre Tom Blomqvist ritroverà la propria vettura in gara. Infine Audi schiererà Nico Müller e Nick De Vries, impegnati rispettivamente in DTM e in F2 e da tempo legati al brand tedesco.

Nel frattempo, il calendario della categoria ha subito delle piccole variazioni. La città di San Paolo ha chiesto di rimandare l’e-prix previsto il 17 marzo al 2019, ed è stata prontamente sostituita da Punta del Este, città uruguayana che ha ospitato ben due e-prix nei primi due anni della categoria. Anche da Montreal giungono brutte notizie: Valerie Plante, nuovo sindaco della città ha deciso di annullare la corsa che avrebbe dovuto sancire la fine del campionato, lamentando i costi di organizzazione eccessivamente alti a fronti di guadagni modesti.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati