Monza Rally Show 2017 | Parola a Liam Doran, pilota Monster Energy [INTERVISTA]

Qui a Monza apre le Prove Speciali con la sua Ford RS 200

di

Monza rally Show 2017 Quest’anno Monster Energy, main sponsor dell’evento, ha portato un pilota specializzato nel rallycross. Che per l’occasione guida una Ford RS 200 molto particolare.

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Monza Rally Show 2017 | Parola a Liam Doran, pilota Monster Energy [INTERVISTA]

Lui si chiama Liam Doran ed è molto famoso per la sua partecipazione al campionato rallycross, una specialità che sta prendendo sempre più piede nel nostro continente e che sarà lo stesso pilota a spiegare nella nostra intervista. Lo andiamo a trovare all’interno del suo igloo Monster Energy mentre sta concludendo la conversazione con un altro collega. Non vediamo la sua auto in quanto è fare i controlli dopo l’apertura della Prova Speciale mattiniera. Appena conclude viene verso di noi e ci stringe calorosamente la mano.

Ciao Liam, è la prima volta che vieni al Monza Rally Show, ti piace l’ambiente?

“Sì, sono molto eccitato di essere a Monza: è una gara che seguo da molti anni e sono contento di essere diventato parte dello show. Il pubblico è molto caloroso per tutti i tre giorni di gara, ci sono piloti fortissimi al via e pure io voglio partecipare l’anno prossimo! Non ho mai corso in un rally ma questo è un po’ atipico essendo in circuito e potrebbe essere lo scenario ideale per il mio debutto”.

Com’è guidare la tua potentissima Ford Rs200 nel Tempio della Velocità?

“È veramente molto difficile: l’auto ha una potenza impressionante ed è difficilissima da gestire tra i tornanti e le chicane artificiali del Rally. Questa vettura è stata costruita da mio padre ed è stato lui a portarla in gara nelle corse in salita negli anni scorsi. É un prototipo a tutti gli effetti, non c’è quasi niente di originale: ha oltre 900 cavalli di potenza per 1000 kg di peso. Abbiamo montato un cambio al volante a sei rapporti e impiega solo 1″6 ad arrivare a 100km/h. Io l’ho provata per la prima volta qualche settimana fa e sto ancora cercando di prendere confidenza con la potenza che è veramente “insane”. Monster in questo caso non è solo uno sponsor, ma anche il modo di essere della vettura”.

Hai corso per tanti anni nel Rallycross, disciplina in grande crescita negli ultimi anni anche grazie al supporto della FIA…

“Sì, ho cominciato a correre nel Rallycross quando avevo 15 anni, seguendo le orme di mio padre, fino ad arrivare nel campionato mondiale organizzato dalla federazione internazionale. È una disciplina meravigliosa perché in ogni giro corri sia su terra che su asfalto. Le auto sono molto simili a quelle che corrono nei rally, ma con il doppio della potenza. Nel RX ho ottenuto due medaglie agli X-Games e spero di poter disputare nuovamente il campionato del mondo nel 2018. Penso di poter essere abbastanza competitivo da giocarmi la vittoria e lavorerò tutto inverno per essere al via con il mio Team”.

 

3rd dicembre, 2017

Tag:, , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini