Blancpain GT – Endurance Cup, Barcellona: Kevin Ceccon con l’Audi di I.S.R. Racing

Si alternerà alla guida della R8 LMS GT3 con Stippler e Salaquarda

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Blancpain GT – Endurance Cup, Barcellona: Kevin Ceccon con l’Audi di I.S.R. Racing

Kevin Ceccon prenderà parte all’ultimo appuntamento del Blancpain GT Series, in programma domenica 1 ottobre a Barcellona, con l’Audi R8 LMS GT3 di I.S.R. Racing: il pilota bergamasco, che col team di Igor Salaquarda ha disputato tutte le prove della Sprint Cup, sarà al via per la prima volta con la vettura dei Quattro Anelli nell’Endurance Cup, e avrà come compagni di equipaggio Frank Stippler (compagno nella Sprint Cup) e Filip Salaquarda.

Dopo aver debuttato nella gara di casa a Monza al volante della Mercedes AMG GT3 del team Zakspeed, per Ceccon si tratta di un ritorno nell’Endurance Cup. Il tracciato di Barcellona, oltre ad averlo percorso più volte con le monoposto, ha tenuto a battesimo il debutto con le ruote coperte nel 2013, quando corse l’ultima prova stagionale del GT Open con la Ferrari 458 Italia GT3 di Ombra Racing.

“Sono grato ad ISR Racing per avermi dato questa incredibile opportunità”, afferma Ceccon. “Il mondo dell’Endurance è molto affascinante, ed avevo già vissuto all’interno della squadra la 24 Ore di Spa-Francorchamps, vedendo quanto impegno e dedizione viene riposta per le gare di durata. Sicuramente l’approccio sarà diverso rispetto allo Sprint, ma avere lo stesso team e compagni di squadra, sarà un notevole punto a mio favore. Non nego che Montmelò è uno dei miei circuiti preferiti, e spero di poter ripagare la squadra ed Audi Sport per la fiducia riposta in me”.

26th settembre, 2017

Tag:, , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini