24 Ore di Le Mans – Rigon: “La 488 GTE è stata fantastica. Peccato per le forature”

Quinto posto ottenuto insieme ai compagni Bird e Molina nella classe GTE Pro

24 Ore di Le Mans – Rigon: “La 488 GTE è stata fantastica. Peccato per le forature”

Al volante della Ferrari 488 GTE del team AF Corse, Davide Rigon, insieme ai compagni di equipaggio Sam Bird e Miguel Molina, ha conquistato la quinta posizione nella classe GTE Pro alla 24 Ore di Le Mans. Una gara col sorriso a metà: da una parte punti importante in chiave Mondiale, mentre dall’altra il fatto di non aver potuto battagliare nelle posizioni di testa, complice il drive through inflitto dalla direzione gara per abuso dei track limits.

Nella lunga maratona la Ferrari 488 si è dimostrata solida e costante lungo tutta la giornata di gara arrivando anche a guidare la classifica tra le GT alle prime luce dell’alba. La Ferrari è stata rallentata solamente nelle prime ore notturne a causa di una foratura che ha costretto il driver veneto a perdere diverso tempo nel confronto dei diretti avversari.

“Abbiamo finito la gara e questo era il mio obiettivo principale in ottica mondiale”, afferma Rigon. “Un quinto posto importante che si tramuta in tanti punti. La Ferrari 488 GTE è stata fantastica. Mai un problema. Peccato per le forature che ci hanno fatto perdere diverso tempo e scivolare indietro in classifica. Come sapevamo il ritmo è stato buono per tutta la durata della corsa, anche se pagavamo in termini di velocità sui rettilinei nei confronti di Aston Martin e Corvette. Impeccabile il lavoro di tutto il team AF Corse, sia per quanto riguarda le strategie che per il lavoro ai pist-stop. Va in archivio positivamente questa edizione di Le Mans e ora continuiamo il nostro cammino nel mondiale FIA WEC”.

Il prossimo appuntamento è in programma domenica 16 luglio con la 6 Ore del Nurburgring, quarta prova stagionale del Mondiale Endurance.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati