Monza Rally Show 2016, continua la marcia implacabile di Valentino Rossi: “Ho fatto la differenza nella PS più lunga”

Il pesarese ora può contare su 12" di vantaggio su Marco Bonanomi e 15" su Dani Sordo

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Monza Rally Show 2016, continua la marcia implacabile di Valentino Rossi: “Ho fatto la differenza nella PS più lunga”

Il secondo giorno del Monza Rally Show ha sancito la fuga di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia si è limitato a controllare i suoi avversari nelle prove speciali brevi, ma nella PS6 “Maxi Grand Prix” da 45 km ha spinto al massimo rifilando 7″5 a Marco Bonanomi e ben 9″5 a Dani Sordo. Il pilota spagnolo non è stato in grado di reagire, anzi ha ceduto il secondo posto assoluto al pilota lombardo che è stato il vero antagonista di giornata di Valentino come lui stesso ha ammesso ai nostri microfoni: “Ho avuto paura di Bonanomi ad un certo punto della giornata. È stato molto veloce e regolare tanto da ridurre il distacco a soli 5″ prima della PS6. Per fortuna ho reagito bene e ho dato un segnale importante proprio nella prova in notturna, dove secondo me lui era avvantaggiato. Domani mattina sarà molto importante trovare subito un buon passo visto che la prima prova speciale sarà nuovamente la “Maxi Grand Prix“.

Un problema elettrico ha costretto Tony Cairoli alla resa nel corso della PS6 “Maxi Grand Prix”. Il centauro siciliano è tornato in pista già nella speciale successiva cogliendo il 4° tempo, ma ha dichiarato di pensare solo al Master Show ormai, come Valentino Rossi ben sa: “Mi dispiace per Tony, quest’anno ha avuto troppi inconvenienti con la macchina, ma sono sicuro che al Master Show mi darà filo da torcere“.

Quarta posizione un ottimo Alessandro Bosca che ha un margine di vantaggio rassicurante sui suoi inseguitori Longhi e Brivio, appaiati in 5° piazza con lo stesso tempo. Seguono altre tre Ford Fiesta affidate a Perico, Beretta e Salucci. Continua a viaggiare con il passo dei primi Paolo Andreucci, che può vantare un rassicurante margine di sicurezza sul diretto inseguitore in classe R5 Luca Rossetti. Il pilota della Promo Sport Racing quest’oggi non è riuscito a tenere il passo del rivale e accusa ben 16″1 di ritardo.

Seguono al terzo e quarto posto di categoria Fabio Andolfi su Hyundai i20 R5 e il giovanissimo Kalle Rovanpera su Skoda Fabia R5. Debutto positivo nel mondo delle quattro ruote per Andrea Locatelli, ex pilota Leopard in Moto3 in procinto di passare alla classe superiore col Team Italtrans. “Loca” occupa la 17° posizione di classe R5 su 39 partenti e si è meritato anche i complimenti del “Dottore” in persona: “Ho visto Locatelli ieri e devo dire che sta andando molto forte per essere la prima gara a cui partecipa. Abbiamo avuto dei contatti in passato per inserirlo nell’Academy ma non c’è mai stata occasione. Comunque è un ragazzo molto veloce e simpatico quindi anche se non fa parte del gruppo ha il nostro tifo“.

 

 

3rd dicembre, 2016

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini