Formula E – Marrakesh: Buemi rimonta e firma il secondo successo stagionale. È già fuga in campionato

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Formula E – Marrakesh: Buemi rimonta e firma il secondo successo stagionale. È già fuga in campionato

Niente sembra in grado di fermare Sebastien Buemi. Dopo un errore in qualifica (chiusa comunque al secondo posto), il pilota svizzero è stato penalizzato di cinque posizioni in griglia di partenza perché la sua vettura è stata trovata sottopeso di 3kg. Scattato settimo, Buemi ha mantenuto la calma e ha cominciato una poderosa rimonta. Prima ha infilato, senza troppa difficoltà, il compagno di squadra Prost, poi Daniel Abt e Nelson Piquet Jr. Al giro 16, mentre il leader della corsa Rosenqvist entrava ai box, il pilota Renault e.dams ha superato Sam Bird, portandosi sul podio virtuale ma con un giro in meno sulla seconda vettura. Mossa che è risultata decisiva perché nel finale della corsa, mentre lo stesso Rosenqvist è stato costretto ad amministrare la potenza, Buemi ha potuto spingere al massimo e avere facilmente la meglio sul pilota svedese. Con due vittorie su due corse disputate possiamo già parlare di fuga in campionato. Corsa sfortunata per Rosenqvist: dopo un ottimo quinto posto che gli permette di non perdere troppo terreno in classifica da Buemi. Settimo posto per Oliver Turvey che nel finale ha avuto la meglio di Jean Eric Vergne, rimasto a secco di potenza subito dopo il traguardo. Un vero peccato per JEV, apparso in gran forma durante tutta la giornata. Dopo l’errore della squadra in qualifica, che gli è valso una probabile Pole Position, il francese ha rimontato alla grande in corsa fino a portarsi in scia di Rosenqvist nel finale, ma sul più bello è arrivata la doccia fredda del Drive Through per eccesso di velocità in corsia box. Nona posizione per Nick Heidfeld, mai competitivo come il compagno di squadra, mentre Jose Maria Lopez ha colto il proprio primo punto in Formula E grazie al decimo posto finale precedendo Robin Frijns. L’olandese ha sofferto un’auto poco competitiva ma è stato in grado di vedere il traguardo a differenza del compagno di colori Da Costa. Grande sfortuna anche per Nelson Piquet Jr, che navigava nella top five fino al momento del pit stop in cui ha perso parecchio terreno. Giro più veloce per Loïc Duval: afflitto da problemi tecnici, il pilota francese è rientrato ai box, ha corretto l’assetto dell’auto e ha stampato il record della pista al penultimo giro salvo arrestare la vettura nell’ultimo passaggio.

12th novembre, 2016

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini