WTCC – In Thailandia Lopez si laurea campione per la seconda volta

Vincitore in Gara 1, si è dovuto accontentare della quarta piazza nella seconda andata a Monteiro

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
WTCC – In Thailandia Lopez si laurea campione per la seconda volta

Per il secondo anno consecutivo José Maria Lopez si è aggiudicato il titolo WTCC dominando il penultimo weekend del 2015 in Thailandia.

In Gara 1 l’argentino scattato dalla pole ha bruciato Sébastien Loeb, mentre Ma Qing Hua e Yvan Müller lottavano gomito a gomito. Quest’ultimo urtato da due altri concorrenti è stato costretto al rientro ai box per la rottura dell’assale posteriore, mentre Medhi Bennani della Loeb Racing saliva al terzo posto provvisorio salvo poi essere passato da Ma.

In Gara 2 invece la partenza è stata caotica con Müller ancora una volta costretto all’abbandono alla prima curva per un contatto con Ma e Michelisz in testa davanti a Monteiro, Chilton, Loeb, Ma e López. Da lì tanti sorpassi e Séb che risale in seconda piazza dietro al portoghese della Honda fino alla bandiera rossa per scarsa visibilità.

“Dopo la vittoria nel Mondiale Costruttori, a Shanghai, il nuovo titolo piloti è una grande gioia, il coronamento di una stagione caratterizzata da regolarità e performance. Anche se non è stato l’evento clou della giornata, voglio sottolineare i nostri cinque primi posti in testa alle qualifiche. La conclusione dell’ultima manche è stata frustrante. Senza l’interruzione Loeb avrebbe potuto vincere” – il commento del boss Citroën Racing Yves Matton.

“Sono felicissimo di questo secondo centro – le parole dell’iridato – La dedica va alla mia famiglia che ha sacrificato molto per permettermi di gareggiare in Europa. Ringrazio anche il team per avermi dato l’opportunità. Trovo che quest’anno il livello si sia alzato. Per questo la soddisfazione è ancora più grande rispetto al 2014”.

“Complimenti a Pechito per questo nuovo titolo! Lavoriamo con piacere insieme da quasi due anni, in ottima armonia. Ma è sempre difficile batterlo! Sono soddisfatto per i due podi anche se, senza la bandiera rossa, avrei potuto sicuramente attaccare Tiago e lottare per il successo – ha affermato l’ex rallista – Mi sono avvicinato a Yvan in campionato. Ora tutto è possibile, e in Qatar proverò a concludere la stagione come vice campione del mondo”.

“Fortunatamente le qualifiche erano in programma la domenica mattina, altrimenti non avrei potuto guidare molto nella giornata! Posso solo esprimere la mia delusione per il doppio ko dopo i contatti delle prime curve. Lo sport è fatto così, ma ormai non avevo speranze per il campionato” – ha dichiarato il driver di Altkirch.

“Sono felice per il mio compagno. Ho imparato molto da lui. Questa giornata è stata difficile, con scarti minimi tra le varie auto. Abbiamo lavorato sodo i due podi dimostrano che in gara sono migliorato. Questo mi permette di difendere il quarto posto nel Campionato del Mondo, ma dovrò mettercela tutta” – ha riferito il cinese.

2nd novembre, 2015

Tag:, , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini