ERC – Pirelli domina in Austria

Il podio dello Jänner Rally è andato a piloti con gomme italiane

ERC – Pirelli domina in Austria

Pirelli inizia con il sorriso la stagione 2015. Allo Jänner Rally disputato dal 4 al 6 gennaio ha difatti conquistato l’intero podio con Kajetan Kajetanowicz, vincitore su Ford Fiesta R5, Robert Consani, secondo su Peugeot 207 Super 2000 e Alexey Lukyanuk, terzo su Fiesta R.

Prima anche nel campionato nazionale austriaco con Raimund Baumschlager su Skoda Fabia, ha ripetuto il risultato nell’ERC3 con Slawomir Ogryzek e la piccola 208 R2.

Salvo il pilota locale che ha montato gomme da 16 pollici 135/90-16, gli altri hanno usato le più soft 135/85-15 con tassello da 2 mm, ottimali su neve e ghiaccio.

“Kajetan ha dato vita ad una gara magnifica – le parole dell’ingegnere Matteo Braga – Robert ha saputo sfruttare al massimo le coperture utilizzandone appena 8 in 238 km di speciali, mentre Lukyanuk è stato bravo a gestirsi malgrado alcuni problemi tecnici ad inizio corsa. Un paluso ovviamente anche agli altri ragazzi per come hanno guidato”.

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

ERC – Pirelli domina in Austria

Il podio dello Jänner Rally è andato a piloti con gomme italiane

di 7 gennaio, 2015
ERC – Pirelli domina in Austria

Pirelli inizia con il sorriso la stagione 2015. Allo Jänner Rally disputato dal 4 al 6 gennaio ha difatti conquistato l’intero podio con Kajetan Kajetanowicz, vincitore su Ford Fiesta R5, Robert Consani, secondo su Peugeot 207 Super 2000 e Alexey Lukyanuk, terzo su Fiesta R.

Prima anche nel campionato nazionale austriaco con Raimund Baumschlager su Skoda Fabia, ha ripetuto il risultato nell’ERC3 con Slawomir Ogryzek e la piccola 208 R2.

Salvo il pilota locale che ha montato gomme da 16 pollici 135/90-16, gli altri hanno usato le più soft 135/85-15 con tassello da 2 mm, ottimali su neve e ghiaccio.

“Kajetan ha dato vita ad una gara magnifica – le parole dell’ingegnere Matteo Braga – Robert ha saputo sfruttare al massimo le coperture utilizzandone appena 8 in 238 km di speciali, mentre Lukyanuk è stato bravo a gestirsi malgrado alcuni problemi tecnici ad inizio corsa. Un paluso ovviamente anche agli altri ragazzi per come hanno guidato”.

http://motorsport.motorionline.com/2015/01/07/erc-pirelli-domina-in-austria/