WRC – Nessun cambiamento nel 2015

La FIA ha confermato gran parte del regolamento in vigore

WRC – Nessun cambiamento nel 2015

La conferma arriverà a dicembre in occasione dell’ultimo Consiglio Mondiale del Motorsport dell’anno, ma il primo incontro tenutosi questo giovedì ha in parte stabilito che nel 2015 non vi saranno quelle modifiche regolamentari per cui Volkswagen e il boss Jost Capito si sono tanto battuti per diversi mesi.

Innanzittutto l’ordine di partenza, criticato aspramente e a più riprese da Sébastien Ogier,  manterrà il sistema attuale, per cui il campione iridato dovrà aprire la strada nelle prime due tappe, mentre la domenica verrà seguita la classifica dell’evento all’inverso; poi la questione shoot-out per dare maggior importanza alla giornata conclusiva, al momento non approvato, quindi la Power Stage che conserverà il  bonus.

Riguardo il formato, le gare scatteranno venerdì per concludersi a metà mattina della domenica con un percorso minimo di 300 km e una cerimonia inaugurale fissata per il giovedì sera.

In discussione anche la lunghezza delle singole prove, che dovrebbe essere allungata, e l’inserimento di diversi punti di assistenza remoti.

Infine avendo rilevato un calo delle presenze nei round oltre oceano, è stato deciso che i piloti locali potranno prendere parte alla competizione con vetture omologate dai propri Paesi e non dalla FIA rinunciando di fatto a marcare punti. Piccolo ritocco anche al calendario con lo slittamento di una settimana del Rally d’Argentina (24-26/4/2015).

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

TCR

TCR e WTCC – Ecco il WTCR

Accordo di licenza biennale tra FIA, Eurosport Events e WSC Ltd.
Riunitosi ieri 6 dicembre a Parigi, il FIA World Motor Sport Council ha approvato la nascita del WTCR, il FIA
Varie

OMP e FIA continuano la collaborazione

La Casa ligure fornirà ancora l'abbigliamento tecnico a commissari e addetti alla safety car
La Federazione Internazionale dell’Automobile ha annunciato oggi il prolungamento del proprio accordo con OMP Racing SpA, accordo che vede l’azienda