WRC – Meeke: “L’uscita colpa di una nota ottimista”

Per Citroën è la prima mancata vittoria in Germania dal 2002

WRC – Meeke: “L’uscita colpa di una nota ottimista”

Sperava in un esito migliore la Citroën che domenica ha invece dovuto interrompere il suo record di vittore consecutive tra i vigneti della Mosella dopo l’illusione regalata da Meeke di conservare la leadership servita su un piatto d’argento da Latvala.

“La prima speciale dell’ultima tappa è stata davvero complicata, mentre nella 16 nonostante sapessi quanto accaduto a Jari-Matti ero rilassato – ha raccontato Kris – Purtroppo però una delle prime note era un po’ ottimista, quindi ho sbattuto con la ruota davanti, ho avvertito una vibrazione e nella curva dopo sono andato contro il muro. E’ frustrante, comunque penso già alla prossima gara”.

“E’ di per sé una soddisfazione essere arrivato al traguardo – ha confessato Ostberg, 6° – Avrei dovuto entrare nella top 5 ma non sono stato abbastanza regolare. Ci è mancato qualcosa anche se qui il target era accumulare chilometri per le prove successive su asfalto”.

“E’ stata una vera delusione perché il successo era vicino – ha dichiarato il direttore Yves Matton – Il team aveva lavorato alla perfezione e volevamo approfittare dell’opportunità, cosa che non è stata possibile. Ad ogni modo Kris ha mostrato un buon ritmo e ora deve continuare in questo modo anche in Australia. Con Mads l’obiettivo era preparare la Francia e alla fine è riuscito ugualmente a chiudere ad una ventina di secondi dal podio”

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

WRC – Meeke: “L’uscita colpa di una nota ottimista”

Per Citroën è la prima mancata vittoria in Germania dal 2002

di 25 agosto, 2014
WRC – Meeke: “L’uscita colpa di una nota ottimista”

Sperava in un esito migliore la Citroën che domenica ha invece dovuto interrompere il suo record di vittore consecutive tra i vigneti della Mosella dopo l’illusione regalata da Meeke di conservare la leadership servita su un piatto d’argento da Latvala.

“La prima speciale dell’ultima tappa è stata davvero complicata, mentre nella 16 nonostante sapessi quanto accaduto a Jari-Matti ero rilassato – ha raccontato Kris – Purtroppo però una delle prime note era un po’ ottimista, quindi ho sbattuto con la ruota davanti, ho avvertito una vibrazione e nella curva dopo sono andato contro il muro. E’ frustrante, comunque penso già alla prossima gara”.

“E’ di per sé una soddisfazione essere arrivato al traguardo – ha confessato Ostberg, 6° – Avrei dovuto entrare nella top 5 ma non sono stato abbastanza regolare. Ci è mancato qualcosa anche se qui il target era accumulare chilometri per le prove successive su asfalto”.

“E’ stata una vera delusione perché il successo era vicino – ha dichiarato il direttore Yves Matton – Il team aveva lavorato alla perfezione e volevamo approfittare dell’opportunità, cosa che non è stata possibile. Ad ogni modo Kris ha mostrato un buon ritmo e ora deve continuare in questo modo anche in Australia. Con Mads l’obiettivo era preparare la Francia e alla fine è riuscito ugualmente a chiudere ad una ventina di secondi dal podio”

http://motorsport.motorionline.com/2014/08/25/wrc-meeke-luscita-colpa-di-una-nota-ottimista/