WRC – Hyundai ancora con tre i20 in Polonia

Il team coreano schiererà Neuville, Hänninen e Paddon

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
WRC – Hyundai ancora con tre i20 in Polonia

Dopo la sfortuna della Sardegna la Hyundai punta a rifarsi in Polonia dove sono attesi addirittura centomila tifosi.

“Questo appuntamento sarà nuovo per tutti visto che si torna a distanza di qualche anno e diverse speciali saranno inedite, in particolare quelle in Lituania – ha dichiarato boss Michel Nandan – Le velocità saranno elevate dunque occorrerà avere una buona trazione e credo che il lavoro su differenziali e sospensioni degli ultimi due eventi potrà tornarci utile. L’obiettivo sarà portare tutte e tre le auto al traguardo”.

“Per me sarà la prima volta su un  fondo insidioso come quello sabbioso- ha detto Thierry Neuville –  Ci sarà inoltre l’incognita meteo, comunque sono certo sarà divertente”.

“Un altra gara difficile, ma i test fatti di recente ci daranno una mano. L’importante sarà arrivare alla fine e aiutare il team nello sviluppo della i20” – la considerazione  di Juho Hänninen.

“Trattandosi di una prova assente dal calendario da cinque stagioni i valori in campo saranno più livellati e quindi una chance in più per un giovane – il parere di Hayden Paddon – Mi aspetto sezioni molto rapide e altre più soft. Non dovrò perdere tempo nel loop del mattino perché al pomeriggio le condizioni saranno peggiori. Ultimamente ho analizzato i miei dati con gli ingegneri e abbiamo riscontrato delle aree da migliorare. Per l’occasione avremo pure degli agigornamenti, quindi il target sarà quello di chiudere un poì’ il gap sui miei compagni”.

24th giugno, 2014

Tag:, , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini