24H di Le Mans – Rigon si prepara al debutto con la Ferrari

Il veneto farà coppia con Calado e Beretta per il team AF Corse

24H di Le Mans – Rigon si prepara al debutto con la Ferrari

Tra qualche ora si accenderanno i riflettori sull’82esima edizione della 24Ore di Le Mans, la gara più attesa e importante nel panorama Endurance e non solo.

Tra gli oltre 160 piloti ci sarà anche Davide Rigon al volante della Ferrari 458 GTE del team AFCorse in coppia con James Calado e Oliver Beretta.  “E’ un sogno che diventa realtà – ha dichiarato il veneto –  Tutti i piloti vorrebbero disputare almeno una volta questa mitica corsa. Aver già gareggiato sulla durata potrà essere un vantaggio. So cosa aspettarmi e come distribuire le forze anche se questo è un evento unico nel suo genere. Sia che per me che per il mio compagno si tratterà del debutto, ma abbiamo lavorato intensamente in queste settimane per arrivare preparati. Dividere il box con Bruni-Fisichella-Villander è poi di grande stimolo”.

Durante il test collettivo di inizio mese il 27enne ha iniziato a prendere confidenza con gli oltre 13 km di asfalto della pista francese. “Non avevo mai percorso un giro di quasi 4 minuti – ha proseguito – E’ veramente qualcosa di pazzesco. Avevo avuto modo di provarla al simulatore e di vedere alcuni video, ma guidare dal vivo è qualcosa di sensazionale. Bisogna tenere il livello di concentrazione molto alto e per lungo tempo e su questo ho lavorato con il mio preparatore.”

Il sipario si alzerà già mercoledì sera alle ore 22.00 con il primo dei tre turni di qualifica per concludersi giovedì 12, lasciando il posto al warm-up di sabato (ore 9.00) prima del via ufficiale con Fernando Alonso pronto a sventolare alle 15.00 la bandiera transalpina.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Endurance & GT

Audi sconfigge Porsche e Toyota

A Le Mans il team di Reinhold Joest ha vinto per la quindicesima volta
Nella 82a edizione della gara di durata più importante al mondo e davanti a circa 300 mila spettatori Marcel Fässler-André