WRC – Kubica: “Considerate le insidie sono contento”

In Argentina il polacco di M-Sport ha chiuso sesto. Settimo Evans e nono Hirvonen

WRC – Kubica: “Considerate le insidie sono contento”

Rally d’Argentina discreto ma sotto le aspettative per la M-Sport che gli unici brividi li ha saputi regalare con Robert Kubica, a lungo quarto prima di scivolare in sesto.

“E’ stata una gara difficile ed insidiosa considerato che per me si trattava di un debutto su queste strade – le parole del polacco – Le prove in sé erano veramente tecniche, le condizioni non  ottimali e inoltre la mancanza di esperienza che non aiuta. Tutto sommato sono contento”.

“Non è facile essere veloci  e allo stesso tempo cauti per non commettere errori – ha dichiarato Elfyn Evans, buon settimo- E’ stato certamente l’evento più duro per me da inizio anno considerato che ogni tratto presentava delle variazioni. Il primo giorno ea ps erano piuttosto tecniche, il secondo velocissime su fondo morbido e il terzo con condizioni climatiche miste. Sebbene sia stato un po’ frustrante come weekend è stato utile per il mio processo di apprendimento. Il positivo è non essere incorso in incidenti”.

“Dopo lo sbaglio di venerdì volevo solo terminare con un buon passo e ce l’ho fatta – ha detto Mikko Hirvonen, 9° – I ragazzi hanno fatto un lavoro egregio per sistemarmi l’auto e tutto ha funzionato alla perfezione salvo nella Power Stage. Comunque mi sono divertito e con la nebbia non ho avuto alcun problema essendo al 100% sicuro delle note”

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

WRC – Kubica: “Considerate le insidie sono contento”

In Argentina il polacco di M-Sport ha chiuso sesto. Settimo Evans e nono Hirvonen

di 15 maggio, 2014
WRC – Kubica: “Considerate le insidie sono contento”

Rally d’Argentina discreto ma sotto le aspettative per la M-Sport che gli unici brividi li ha saputi regalare con Robert Kubica, a lungo quarto prima di scivolare in sesto.

“E’ stata una gara difficile ed insidiosa considerato che per me si trattava di un debutto su queste strade – le parole del polacco – Le prove in sé erano veramente tecniche, le condizioni non  ottimali e inoltre la mancanza di esperienza che non aiuta. Tutto sommato sono contento”.

“Non è facile essere veloci  e allo stesso tempo cauti per non commettere errori – ha dichiarato Elfyn Evans, buon settimo- E’ stato certamente l’evento più duro per me da inizio anno considerato che ogni tratto presentava delle variazioni. Il primo giorno ea ps erano piuttosto tecniche, il secondo velocissime su fondo morbido e il terzo con condizioni climatiche miste. Sebbene sia stato un po’ frustrante come weekend è stato utile per il mio processo di apprendimento. Il positivo è non essere incorso in incidenti”.

“Dopo lo sbaglio di venerdì volevo solo terminare con un buon passo e ce l’ho fatta – ha detto Mikko Hirvonen, 9° – I ragazzi hanno fatto un lavoro egregio per sistemarmi l’auto e tutto ha funzionato alla perfezione salvo nella Power Stage. Comunque mi sono divertito e con la nebbia non ho avuto alcun problema essendo al 100% sicuro delle note”

http://motorsport.motorionline.com/2014/05/15/wrc-kubica-considerate-le-insidie-sono-contento/