Porsche Carrera Cup Italia 2014: Postiglione vince Gara 1 di Misano davanti agli Under 26, Liberati e Cairoli

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Porsche Carrera Cup Italia 2014: Postiglione vince Gara 1 di Misano davanti agli Under 26, Liberati e Cairoli

Vito Postiglione torna in Carrera Cup Italia e vince subito a Misano Adriatico nella gara di apertura del Campionato 2014: il potentino centra la sua nona affermazione nel monomarca riservato alla 911 GT3 Cup e l’affermazione in carriera numero 77. Il Campione 2012 ha impresso il suo sigillo nella giornata inaugurale della serie centrando anche la pole position e il giro più veloce in gara, sebbene non abbia preso parte ai test invernali e abbia preso conoscenza con la nuova 911 GT3 Cup Type 991 solo nelle prove libere della gara romagnola. Con Vito Postiglione sale l’attenzione anche su Enrico Borghi, il titolare dell’Ebimotors – Centri Porsche Milano che ha piazzato al secondo posto anche Edoardo Liberati, il giovane Under 26 che punta allo Scholarship Programme. Il romano ha dovuto difendersi strenuamente dagli attacchi di Matteo Cairoli (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) nel finale: il comasco di 17 anni (è il più giovane partecipante nella storia del Campionato) è subito salito sul terzo gradino del podio: “Avrei potuto attaccare Edoardo – ha detto Cairoli – ma non volevo rischiare la macchina alla prima gara”. Il giovane pilota ha fatto già un ragionamento da conduttore più navigato ed esperto. È arrivato ai piedi del podio, ottenendo la migliore prestazione da quando gareggia nella Carrera Cup Italia: Oleksandr Gaidai (Tsunami RT) ha agguantato un eccellente quarto posto, nonostante un calo di motore che gli ha fatto perdere 6 km/h sul rettilineo, consentendogli di ottenere solo la penultima velocità massima. Nella lista dei grandi protagonisti manca Gian Luca Giraudi. Il piemontese dell’Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino è rimasto bloccato al via in seconda fila ed è stato sfilato da tutti i concorrenti prima che sia riuscito a ripartire. Il torinese è stato autore di una bella rimonta che lo ha portato fino al 7. posto finale: avrebbe potuto insidiare la coppia del team Dinamic Motorsport se non avesse fatto un lungo al Curvone nel corso del nono giro che gli aveva fatto perdere un paio di posizioni. Nella classifica della Michelin Cup, riservata ai gentleman driver, si segnala il successo di Alex De Giacomi. Il bresciano è stato molto consistente perché è riuscito a infilare anche il compagno di colori Giovanni Berton che ancora deve trovare il giusto feeling con la 911 GT3 Cup. De Giacomi ha dovuto stringere i denti negli ultimi due giri quando un problema muscolare al braccio lo ha costretto a rallentare perché quasi non riusciva a tenere il volante! Molto positiva la prestazione di Pietro Negra (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova): l’emiliano ha centrato i primi punti nella classifica assoluta e la seconda piazza fra i gentleman con un significativo ottavo posto costruito con una partenza a razzo (i commissari hanno verificato che non sia scattato in anticipo), visto che da metà gara ha dovuto difendersi dopo aver perso lo splitter anteriore in un’uscita. Completa il podio Alberto De Amicis che ha portato alla prima uscita in 917 GT3 Cup una squadra prestigiosa come quella di Ghinzani che ha trovato il supporto dei Centri Porsche Padova. Il campione in carica della Michelin Cup, dopo uno start problematico ha scoperto le potenzialità di una vettura che sempre molto competitiva. In zona punti anche il russo Ilya Melnikov: alla prima uscita con il team svizzero Sportec Motosport l’Under 26 ha saputo inserirsi nella bagarre senza complessi per la mancanza di esperienza. La classifica di Gara 1: 1. Vito Postiglione (Ebimotors – Centri Porsche Milano) 18 giri in 30’16”879 alla media di 150,723 km/h; 2. Edoardo Liberati (Ebimotors – Centri Porsche Milano) a 1”114; 3. Matteo Cairoli (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) a 1”704; 4. Oleksandr Gaidai (Tsunami RT) a 13”952; 5. Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) a 17”187; 6. Giovanni Berton (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) a 17”678; 7. Gian Luca Giraudi (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino) a 20”867; 8. Pietro Negra (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) a 40”520; 9. Alberto De Amicis (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Roma) a 40”732; 10. Ilya Melnikov (Sportec Motorsport) a 41”241; 11. Davide Roda (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) a 52”242; 12. Rinat Salikhov (Sportec Motorsport) a 54”170: 13. Angelo Proietti (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) a 57”316; 14. Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Roma) a 57”846; 15. Walter Ben (GT Motorsport by Autotecnica Tadini) a 1’40”524. Giro più veloce: il 5. di Postiglione in 1’40”002 alla media di 152,133 km/h. Le Classifiche Assoluta: 1. Postiglione 23 punti; 2. Liberati 15; 3. Cairoli 12; 4. Gaidai 10; 5. De Giacomi 8; 6. Berton 6; 7. Giraudi 4; 8. Negra 3; 9. De Amicis 2; 10. Melnikov. Michelin Cup: 1. De Giacomi punti 10; 2. Negra 6; 3. Roda 4; 4. Proietti 3; 5. Cassarà 2; 6. Ben 1. Team: 1 Ebimotors-Centri Porsche Milano 20; 2. Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova12; 3. Tsunami RT 10; 4. Dinamic Motorsport 8; 5. Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino 4; 6. Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Roma 2; 7. Sportec Motorsport 1. Le statistiche Vittorie: Postiglione 1 Pole: Postiglione 1 Giro più veloce: Postiglione 1

11th maggio, 2014

Tag:, ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini