WRC – Hirvonen critica il sistema ricognizioni

Il finlandese reclama più attenzione alla sicurezza

WRC – Hirvonen critica il sistema ricognizioni

A una settimana di distanza dal termine del Rally del Portogallo Mikko Hirvonen racconta lo spiacevole episodio capitatogli durante le ricognizioni, quando la zona di Faro è stata colpita all’improvviso da una violenta tempesta.

“Avendo completato i due passaggi previsti gli organizzatori non mi hanno consentito di farne un terzo mercoledì a meteo stabilizzato a differenza dei miei colleghi che hanno potuto così vedere le nuove condizioni della strada – ha spiegato il pilota di M-Sport a wrc.com – Forse in casi simili bisognerebbe cambiare il programma. Non va dimenticato neppure il fattore sicurezza. Non so quale possa essere la soluzione, comunque dovremmo quindi poter avere sotto mano tutte le ultime informazioni non disponendo più di una sefety crew. E’ stupido aspettare che succeda qualcosa prima di prendere una decisione. Ad esempio dopo il recce non sapevo neppure cosa mi sarei trovato davanti in corsa, se rigagnoli d’acqua, pozze, fango, pietre cadute dalla montagna”.

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati