WRC – La FIA interviene sulle regole

Modifiche a shakedown e Power Stage

WRC – La FIA interviene sulle regole

Intervento sul regolamento da parte della Federazione alla vigilia del quarto round stagionale del mondiale.

A cambiare innazittutto è il numero di passaggi obbligatori per lo shakedown che scendono  da quattro a due per i piloti proritari (P1 e P2), questo perché la creme della creme spesso percorreva i primi run a passo blando per non consumare oltremodo le gomme in vista della tappa d’apertura. A chi lo vorrà sarà comunque consentito di compierne qualcuno in più.

In secondo luogo rivisto anche il sistema Power Stage che da quest’anno andava a penalizzare i rientranti con il Rally 2 nelle giornate di sabato e domenica non consentendogli di marcare i punti anche se autori di un crono da top 3. D’ora in avanti quindi tutto come nel 2013 quando chiunque poteva beneficiare del bonus.

Infine come in precedenza coloro che si affideranno alla formula reintegrativa a seguito di incidente dovranno fare da apripista ai colleghi.

Tags
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

WRC – La FIA interviene sulle regole

Modifiche a shakedown e Power Stage

di 28 marzo, 2014
WRC – La FIA interviene sulle regole

Intervento sul regolamento da parte della Federazione alla vigilia del quarto round stagionale del mondiale.

A cambiare innazittutto è il numero di passaggi obbligatori per lo shakedown che scendono  da quattro a due per i piloti proritari (P1 e P2), questo perché la creme della creme spesso percorreva i primi run a passo blando per non consumare oltremodo le gomme in vista della tappa d’apertura. A chi lo vorrà sarà comunque consentito di compierne qualcuno in più.

In secondo luogo rivisto anche il sistema Power Stage che da quest’anno andava a penalizzare i rientranti con il Rally 2 nelle giornate di sabato e domenica non consentendogli di marcare i punti anche se autori di un crono da top 3. D’ora in avanti quindi tutto come nel 2013 quando chiunque poteva beneficiare del bonus.

Infine come in precedenza coloro che si affideranno alla formula reintegrativa a seguito di incidente dovranno fare da apripista ai colleghi.

http://motorsport.motorionline.com/2014/03/28/wrc-la-fia-interviene-sulle-regole/