Buona prestazione per la Scuderia Milano al Montecarlo Storico

Settima assoluta con la coppia Babini-Torlasco

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Buona prestazione per la Scuderia Milano al Montecarlo Storico

Partito alla grande il XVII Rallye de Monte- Carlo Historique per la Scuderia Milano Autostoriche che ha visto nella prima e innevata frazione Fabio Babini con Maurizio Torlasco su Porsche 911, secondi, e Alberto Bergamaschi con Danilo Scarcella su Volkswagen Maggiolone 1303S, terzi.

L?assenza di neve della seconda tappa ha invece livellato i valori con Babini-Torlasco a chiudere quinti e Bergamaschi-Scarcella scivolati prima al settimo posto, poi, a fine tappa, al trentatreesimo. Giorgio ed Edouardo Schon su Lancia Beta Montecarlo,? quarantunesimi a precedere Peter Zanchi e Giovanni Agnese su Volkswagen Golf GTI (sessantottesimi) che poi hanno perso una trentina di posizioni a causa di una penalizzazione rimediata a seguito dell’ eccesso di velocit? in paese. Intorno alla centesima piazza si trovavano Roberto Gorni con Angela Grasso su Ford Escort Mexico, poi Massimo Dall?Acqua con Mary Vicari su Alfa Romeo 2000 GTV e pi? in l? Sisti-Gregori su Golf GTI. Fortemente penalizzati rispettivamente da innevamenti e problemi alla strumentazione haanno chiuso il gruppo dei piloti del team intorno al 250? posto Antonio Bertini con Julia Hruska su Volvo 122S e Giovanni Recordati con Marco Verdelli su Lancia Fulvia 1.6 HF.

La terza tappa su fondo scivoloso ha avvantaggiato soprattutto i concorrenti da met? classifica in gi?, con l?exploit di Bertini-Hruska nella prima sezione a sole cinque posizioni dal 34? crono della Porsche di Babini-Torlasco. Scivolati indietro Bergamaschi-Scarcella (59?), scavalcati da Zanchi-Agnese (54?). Schon-Schon 65?, Dall?Acqua-Vicari 107?, Gorni-Grasso 122? e Sisti-Gregori 177?. Malgrado il recupero sono rimasti attardati Bertini-Hruska, mentre si sono ritirati Recordati-Verdelli si ritirano per la rottura definitiva della strumentazione.

La quarta tappa ? un incubo per Scon-Schon, alle prese con problemi di navigazione e taratura degli strumenti, oltre a? 3.000 euro di penalit? in prova piombando al 142? posto. Tra i primi ci sono sempre Babini-Torlasco , Zanchi-Agnese e Bergamaschi-Scarcella recuperano fino alla 47? e 50? piazza. Dell?Acqua-Vicari risalgono al 97? posto e Gorni-Grasso sono 116?.

Cinque ore di sosta nel Principato prima del rush finale Monaco-Monaco, la terribile ?ultima notte?, con due micidiali prove speciali, il Col de Turini , 57 chilometri di strade rese insidiosissime dal ghiaccio nascosto dietro ad ogni curva ed i 46 chilometri del tratto cronometrato di Loda. La rincorsa al podiosi conclude con l?ottimo 7? assoluto (su 257 vetture al traguardo) della Porsche di Babini-Torlasco. La Golf di Zanchi-Agnese, con una prestazione maiuscola che la vede addirittura 2? sull?ultimo crono, risale fino alla 31? posizione assoluta davanti al Maggiolone di Bergamaschi-Scarcella, 35? in piena rimonta. Al 101? posto chiude con una gara regolare la Ford Escort di Gorni-Grasso mentre uno dopo l?altro, rispettivamente in 106? e 107? piazza, si classificano la Beta Montecarlo di Schon-Schon, che recupera 40 posizioni, e l?Alfa GTV di Dall?Acqua-Vicari (106?). Pi? attardata l?altra Golf di Sisti-Gregori (132?), mentre la Volvo di Bertini-Hruska riduce un po? il ritardo classificandosi al 181? posto. Un solo ritiro per il team, la Fulvia di Recordati-Verzelli.

1st febbraio, 2014

Tag:, , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini