Dakar 2014 – Moto: Un altro sigillo di Barreda Bort

Lo spagnolo recupera terreno su Coma

Dakar 2014 – Moto: Un altro sigillo di Barreda Bort

Per la quarta volta in questa edizione Joan Barreda Bort si è portato a casa una tappa. Lo spagnolo della Honda apparso imprendibile lungo i 631 km di speciale da Iquique a Antofagasta ha staccato di otto minuti il primo inseguitore Helder Rodrigues e si è così avvicinato leggermente al leader della classifica Marc Coma, quinto di giornata e ormai a poco più di un quarto d’ora.

Terzo Cyril Despres pure lui in fase di rimonta e oggi a lungo in battaglia proprio con il pilota KTM, seguito dall’altro yamahista francese Olivier Pain, da Kuba Pryzygonski, Stefan Svitko e Javier Pizzolito.

Undicesimo Jori Viladoms, quindicesimo il nostro Paolo Ceci su Speedbrain e ventesimo l’iberico della Sherco Juan Pedrero Garcia. Ritiro invece per la brava Laia Sanz su Honda.

Tra i quad vittoria a sorpresa di Sergey Karyakin su Raptor davanti al capo gruppo Ignacio Casale e a Sergio Lafuente.

Leggi altri articoli in Dakar 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Rally

Peugeot vince la Dakar 2016

Per Peterhansel è il 12° centro nel mitico raid
Ventisei anni dopo il suo ultimo successo, Peugeot si è aggiudicata la Dakar per la quinta volta nella sua storia