WRC – Kubica pronto alle note italiane dettate da Ferrara

Il polacco in Galles per fare esperienza

WRC – Kubica pronto alle note italiane dettate da Ferrara

A poche ore dall’inizio del Rally del Galles che per la prima volta lo vedrà al volante di una DS3 WRC Robert Kubica ha svelato qualcosa in più sul suo cambio di co-pilota “in corsa” per cui per l’ultimo appuntamento del 2013 sarà accompagnato dal nostrano Ferrara, anziché dal polacco Baran.

“Senza entrare nel dettaglio Maciek mi ha detto che preferiva  fermarsi dopo la Spagna. Alla fine non potevo obbligarlo a correre e dunque ho dovuto cercare un’altra soluzione  – le sue parole riportate dal sito ufficiale Citroën –  Michele non ha molta esperienza, ma è piuttosto motivato a fare un buon lavoro. Anche se parlo italiano da che sono bambino non mi aspetto una strada in discesa visto che quest’anno ho cambiato in maniera importate lo stile delle note, ad ogni modo ce la faremo!”.

Poi sugli obiettivi della gara il 28enne ha proseguito: “Mi piacerebbe finire a punti, ma non sono alla ricerca del risultato, voglio innanzitutto imparare e accumulare  chilometri. Da quanto so questo evento presenta un mix di tratti veloci e meteo estremo, elementi particolarmente insidiosi per un debuttante”.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

WRC – Kubica pronto alle note italiane dettate da Ferrara

Il polacco in Galles per fare esperienza

di 12 novembre, 2013
WRC – Kubica pronto alle note italiane dettate da Ferrara

A poche ore dall’inizio del Rally del Galles che per la prima volta lo vedrà al volante di una DS3 WRC Robert Kubica ha svelato qualcosa in più sul suo cambio di co-pilota “in corsa” per cui per l’ultimo appuntamento del 2013 sarà accompagnato dal nostrano Ferrara, anziché dal polacco Baran.

“Senza entrare nel dettaglio Maciek mi ha detto che preferiva  fermarsi dopo la Spagna. Alla fine non potevo obbligarlo a correre e dunque ho dovuto cercare un’altra soluzione  – le sue parole riportate dal sito ufficiale Citroën –  Michele non ha molta esperienza, ma è piuttosto motivato a fare un buon lavoro. Anche se parlo italiano da che sono bambino non mi aspetto una strada in discesa visto che quest’anno ho cambiato in maniera importate lo stile delle note, ad ogni modo ce la faremo!”.

Poi sugli obiettivi della gara il 28enne ha proseguito: “Mi piacerebbe finire a punti, ma non sono alla ricerca del risultato, voglio innanzitutto imparare e accumulare  chilometri. Da quanto so questo evento presenta un mix di tratti veloci e meteo estremo, elementi particolarmente insidiosi per un debuttante”.

http://motorsport.motorionline.com/2013/11/12/wrc-kubica-pronto-alle-note-italiane-dettate-da-ferrara/