WRC – Test su terra per Hyundai

La casa coreana ha portato in Francia un'evoluzione della i20 da asfalto

WRC – Test su terra per Hyundai

Continuano i test privati per la Hyundai che nell’ultimo mese con Juho Hänninen, Bryan Bouffier e Chris Atkinson ha spremuto la nuova i20 wrc sulle strade miste del sud della Francia tra Chateau Lastours e Mazamet per meglio capire come si comporta la nuova vettura sotto stress.

“Queste prove ci hanno permesso di verificare diverse componenti meccaniche come trasmissione e sospensioni – ha spiegato il team principal Michel Nandan a wrc.com– L’auto è un’evoluzione di quella portata su asfalto, dunque si dovranno analizzare i dati e cercare di risolvere i problemi riscontrati. Da qui a Montecarlo manca davvero poco e il lavoro da fare è molto, ma sono fiducioso perché vedo che il gruppo è unito. Finora abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi che ci eravamo posti e sono orgoglioso di come si è comportata la squadra. Adesso si apre per noi una nuova fase dello sviluppo e credo si possa guardare al futuro con ottismo”.

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Rally

WRC – Bouffier al Tour de Corse

Per prepararsi il francese parteciperà al Rallye d'Ypres valido per l'ERC
Attivo al momento nel campionato nazionale polacco con un’auto che è un mix tra una Mitsubishi e una Ford il

WRC – Test su terra per Hyundai

La casa coreana ha portato in Francia un'evoluzione della i20 da asfalto

di 10 agosto, 2013
WRC – Test su terra per Hyundai

Continuano i test privati per la Hyundai che nell’ultimo mese con Juho Hänninen, Bryan Bouffier e Chris Atkinson ha spremuto la nuova i20 wrc sulle strade miste del sud della Francia tra Chateau Lastours e Mazamet per meglio capire come si comporta la nuova vettura sotto stress.

“Queste prove ci hanno permesso di verificare diverse componenti meccaniche come trasmissione e sospensioni – ha spiegato il team principal Michel Nandan a wrc.com– L’auto è un’evoluzione di quella portata su asfalto, dunque si dovranno analizzare i dati e cercare di risolvere i problemi riscontrati. Da qui a Montecarlo manca davvero poco e il lavoro da fare è molto, ma sono fiducioso perché vedo che il gruppo è unito. Finora abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi che ci eravamo posti e sono orgoglioso di come si è comportata la squadra. Adesso si apre per noi una nuova fase dello sviluppo e credo si possa guardare al futuro con ottismo”.

http://motorsport.motorionline.com/2013/08/10/wrc-test-su-terra-per-hyundai/