Superstars International Series – Buona la prima per Gianni Morbidelli

Con la RS5 del team Audi Sport Italia conquista Gara 1 in Belgio

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Superstars International Series – Buona la prima per Gianni Morbidelli

Dopo aver centrato la pole Gianni Morbidelli conquista Gara 1 della SUPERSTARS in Belgio, portando per la prima volta quest’anno la RS5 del team Audi Sport Italia sul gradino più alto del podio. Ottima la prestazione del compagno-rivale Laurens Vanthoor, sempre al volante di un’Audi ufficiale, con cui era partito dall’ultima posizione impressionando tutti per essere riuscito a transitare sotto la bandiera a scacchi proprio alle spalle di Morbidelli. Dietro i due alfieri della Casa dei quattro anelli, Luigi Ferrara ha conquistato la terza posizione con la Mercedes C63 AMG Coupè schierata dal team RRT.

A mettersi in luce è stato anche il pilota belga Renaud Kuppens, che non ha deluso le aspettative chiudendo la sua prima gara in SUPERSTARS con la quarta posizione al volante della BMW M3 E92 preparata dalla Scuderia Giudici con cui ha preceduto l’ex F1 Vitantonio Liuzzi (Mercedes C63 AMG). Bene anche l’alfiere della Caal Racing Raffaele Giammaria, il quale sempre alla guida di una berlina tedesca è riuscito ad avere la meglio sulla Porsche Panamera S (Petri Corse) di Fabrizio Giovanardi e la M3 di Giovanni Berton (Team BMW Dinamic), rispettivamente settimo ed ottavo. Leggermente indietro l’attuale leader della serie internazionale Thomas Biagi, nono con la seconda C63 AMG del team ufficiale Mercedes-AMG Romeo Ferraris.

CRONACA – A causa della pioggia la gara si apriva con due giri di formazione. Allo scattare del semaforo verde partiva subito bene Gianni Morbidelli, che prendeva il largo da subito inseguito da Liuzzi e Kuppens. Poco dopo l’alfiere della Mercedes veniva passato dal pilota belga e da Luigi Ferrara.

Al terzo giro Giovanardi con la Panamera S si portava in quinta posizione alle spalle di Liuzzi, mentre iniziava la rimonta di Laurens Vanthoor, il quale dall’ultima fila era già sesto dopo aver passato Berton e Giammaria. L’asso della Casa di Ingolstadt proseguiva la marcia risalendo in quinta posizione mettendo Liuzzi nel “mirino”, passato al quinto giro. Nel gruppo di testa Ferrara sferrava l’attacco decisivo su Kuppens, superandolo all’interno del tornantino, conquistando definitivamente il terzo piazzamento.

Nelle tornate a seguire Vanthoor si portava subito dietro il connazionale Kuppens per poi passarlo nelle b attute finali della gara che terminava con una doppietta del team Audi Sport Italia. Lo stesso Vanthoor in occasione degli ultimi giri ha dovuto rallentare il passo per alcuni problemi alla trasmissione.

23rd giugno, 2013

Tag:, , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini