Ferrari: Chukanov respinge ogni ostacolo e vince a Le Mans

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Ferrari: Chukanov respinge ogni ostacolo e vince a Le Mans

Il Ferrari Challenge ha fatto tappa nel circuito di Le Mans oggi per intrattenere l’enorme folla nel giorno prima della celebre ’24 ore’. E come sempre il Ferrari Challenge non ha deluso le attese.

Non appena è scattato il via, è stato subito spettacolo – dopo che una piccola tempesta di pioggia aveva completamente bagnato il circuito e i piloti hanno sofferto nel mantenere la tenuta di strada, persino prima di aver passato la linea di partenza.

Philipp Baron ha preso perso il comando, staccando di 11 secondi i suoi avversari più vicini, Jeff Segal, che partiva in pole, Sergey Chukanov di Team Ukraine, e Stefano Gai. Mentre Baron continuava a mantenere la testa, Chukanov e Segal si scambiavano di posto.

Con 36 minuti su 45 della corsa ancora da correre – e la finestra dei pit stop ancora non aperta – Baron si è diretto verso i pit. Un problema si era manifestato con il cedimento della sospensione posteriore destra e malgrado aver preso la testa così presto, la gara di Baron è finita lì. Chukanov e Segal ne hanno approfittato, continuando la loro battaglia che alla fine ha visto Chukanov dirigersi al pit in testa.

Mentre in tanti hanno scelto una sosta presto per lo stop obbligatorio di 60 seconti, in molti l’hanno lasciata alla fine, come Massimiliano Bianchi, il pilota di Coppa Shell, che ha preso il comando della corsa subito inseguito da Alex Martin. Chukanov ha ripreso la sua battaglia, questa volta con Gai. Gai al comando stava spingendo forte ed ha finito per girarsi e Chukanov ha colto al volo l’opportunità, schivando Gai per pochi centimetri. Con appena pochi minuti della corsa rimasti, la lotta è proseguita senza sosta. Chukanov guidava da leader, ma Martin guidava veloce e respingeva ogni assalto, dopo aver completato la propria sosta.

Alla fine la bandiera ha salutato Chukanov. ”Dopo il pit-stop – ha detto – non sapevo veramente dove fossi, così ho continuato a spingere forte”. Al secondo posto in generale e nel trofeo Pirelli è arrivato l’inglese Alex Martin, seguito da Benedetto Marti.

Nella Coppa Shell è arrivata un’altra vittoria per Dirk Adamski – che ora ha preso il vertice della classifica da David Gostner. Alle sue spalle Vincenzo Sauto, secondo, mentre i denti da squalo dell’auto di Scheltema hanno avuto qualcosa per cui sorridere perchè ha raggiunto il terzo posto del podio.

I vincitori sono stati intervistati sul podio da Gianmaria Bruni, prima che ritornasse al suo team Af Corse per completare la preparazione per la 24 ore. Il prossimo appuntamento del Ferrari Challenge Europa avrà luogo nel circuito portoghese di Portimao il 20- 21 luglio.

22nd giugno, 2013

Tag:, , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini