24 Ore di Le Mans – L’Audi di Duval conquista la pole

Tutto il podio è griffato Audi. 4° piazza per la Toyota di Sarrazin

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
24 Ore di Le Mans – L’Audi di Duval conquista la pole

.

Il 3’22″349 realizzato mercoledì sera da Loïc Duval con la R18 e-tron quattro n° 2 è bastato al francese per conquistare la pole position della mitica 24 Ore di Le Mans al termine di tre sessioni caratterizzate dall’asfalto umido e da numerose bandiere rosse.

L’Audi occuperà le prime tre posizioni sullo schieramento di partenza grazie anche alla n° 1 (Tréluyer/Fassler/Lotterer) e alla n° 3 (Gené/Di Grassi/Jarvis).

Quarto crono per Stéphane Sarrazin con la Toyota TS030 Hybrid/Michelin n° 8, davanti alla vettura gemella n° 7 di Nakajima.

Tra le LMP1, le Lola-Toyota della Rebellion n° 12 di Heidfeld e n° 13 di Cheng hanno preceduto la HPD-ARX03c n° 21 della Strakka Racing di Leventis, che ha concluso la qualifica contro una pila di copertoni all’uscita della seconda variante del rettifilo delle Hunaudières.

Nelle LMP2, Olivier Pla (Morgan-Nissan n° 24, 3’38’’621) ha battuto il tempo di riferimento di John Martin (Oreca-Nissan della G-Drive n° 26, + 0’’914) quando mancavano due minuti al termine. Terza di categoria la Zytek-Nissan n° 38 di Luhr, seguita dalla Morgan-Nissan n° 43 della Morand Racing (+ 2″120).

In LMGTE Pro, al volante dell’Aston Martin/Michelin n° 99, Frédéric Makowiecki (3’26″654) ha conquistato la sua seconda pole consecutiva nella categoria, battendo il suo stesso primato sul giro di 0’’758. Alle sue spalle la sorella n° 97 di Mücke/Dumbreck/Turner. La Porsche 911 n° 92 della RSR (Lieb/Lietz/Dumas) ha completato il tris di testa, davanti alla Ferrari n° 51 (Bruni/Fisichella/Malucelli).

Tra le LMGTE Am l’Aston Martin/Michelin n° 95 (Nygaard/Simonsen/Poulsen) partirà quindi davanti alla Porsche n° 88 (Ried/Roda/Ruberti).

CLASSIFICA

1. P1  Kristensen/McNish/Duval        Audi                   3m22.349s
 2. P1  di Grassi/Gene/Jarvis          Audi                   3m23.696s  +1.347s
 3. P1  Lotterer/Treluyer/Fassler      Audi                   3m24.341s  +1.992s
 4. P1  Davidson/Buemi/Sarrazin        Toyota                 3m26.654s  +4.305s
 5. P1  Wurz/Lapierre/Nakajima         Toyota                 3m26.676s  +4.327s
 6. P1  Prost/Jani/Heidfeld            Rebellion Lola-Toyota  3m28.935s  +6.586s
 7. P1  Belicchi/Beche/Cheng           Rebellion Lola-Toyota  3m32.167s  +9.818s
 8. P1  Kane/Watts/Leventis            Strakka HPD            3m36.547s  +14.198s
 9. P2  Pla/Heinemeier Hansson/Brundle OAK Morgan-Nissan      3m38.621s  +16.272s
10. P2  Rusinov/M.Martin/Conway        Delta-ADR ORECA-Nissan 3m39.535s  +17.186s
11. P2  Dolan/Turvey/Luhr              Jota Zytek-Nissan      3m40.459s  +18.110s
12. P2  Gachnang/Mailleux/Lombard      Morand Morgan-Judd     3m40.741s  +18.392s
13. P2  Graves/Nakano/Hamilton         Delta-ADR ORECA-Nissan 3m40.925s  +18.576s
14. P2  Imperatori/Tung/Howson         KCMG Morgan-Nissan     3m41.042s  +18.693s
15. P2  Hartley/Patterson/Chandhok     Murphy ORECA-Nissan    3m41.569s  +19.220s

21st giugno, 2013

Tag:, ,

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook