Ferrari Challenge Europa – Sauto e Mancinelli festeggiano a Brno

Il primo si aggiudica gara 1 di Coppa Shell, il secondo gara 1 del Trofeo Pirelli

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Ferrari Challenge Europa – Sauto e Mancinelli festeggiano a Brno

E’ stato il cielo soleggiato della Repubblica Ceca ad accogliere sulla griglia di partenza della pista di Brno le vetture pronte per disputare gara-1 di Coppa Shell.

Una gara intensa fin dalle battute iniziali, con il duo di testa Vincenzo Sauto e Eric Prinoth che andava in leggero vantaggio sugli inseguitori. Ma Fons Scheltema non aveva nessuna intenzione di lasciar scappare gli avversari, tenendo i denti di squalo della livrea della sua Ferrari a distanza ravvicinata. Con le vetture dalla terza alla sesta posizione racchiuse in pochi decimi di secondo, per il risultato finale diventava quindi fondamentale la capacità dei piloti nel gestire le proprie gomme su questa pista dall’asfalto molto abrasivo.

A tre minuti dal termine di gara-1, Prinoth perdeva rapidamente molte posizioni a causa di un problema al cambio della sua vettura. Con solo la terza e la quinta marcia disponibili, Prinoth tagliava quindi il traguardo in ottava posizione. Senza più l’agguerrita concorrenza dell’avversario, Sauto coglieva così il successo davanti a Scheltema, con David Gostner in terza posizione.

Nubi temporalesche si addensavano invece su Brno giusto in tempo per gara-1 del Trofeo Pirelli: nessuna goccia di pioggia, ma la minaccia di un temporale aleggiava sulla pista. Dopo l’ottima partenza e un deciso vantaggio costruito sugli inseguitori da parte di Dario Caso, otto i minuti impiegati da Daniel Mancinelli per riagguantare e superare l’avversario: a metà gara il pilota della Motor/Piacenza comandava la gara con un vantaggio di poco più di mezzo secondo.

Nel frattempo Giacomo Stratta subiva l’attacco di un deciso Philipp Baron. Stratta perdeva poi ulteriore terreno e si ritrovava alle spalle di Sergey Chukanov. Nel tentativo di riconquistare la posizione persa, Stratta si toccava con Chukanov, con i due che andavano in testacoda e Stratta che rimaneva fermo nella ghiaia della via di fuga. A 10 minuti dalla conclusione entrava così in pista la Safety Car.

Una volta ritornata ai box la Safety Car, con cinque minuti alla bandiera a scacchi il risultato finale dipendeva solo da Mancinelli, che tagliava il traguardo con un vantaggio di due secondi sui rivali. Con Caso a difendere la posizione con tutte le proprie forze, a Baron toccava il compito più difficile: i due avversari lottavano fino alla fine, senza però che Baron riuscisse ad avere la meglio sul rivale. Quarto posto per il pilota di casa Robert Pergl, con l’inglese Alexander Martin quinto e Chukanov che recuperava fino al sesto posto finale.

18th maggio, 2013

Tag:, , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini