WTCC – Nykjaer e Oriola dettano legge a Marrakech

I due si aggiudicano Gara 1 e Gara 2 del 2° appuntamento del Mondiale

WTCC – Nykjaer e Oriola dettano legge a Marrakech

Michel Nykjaer e Pepe Oriola sono i re di Marrakech. Nella seconda tappa del Mondiale WTCC in Marocco, infatti, i due conquistano rispettivamente Gara 1 e Gara 2.

Nel primo appuntamento, Tarquini, forte della pole position parte bene e mantiene la posizione davanti a Nykjaer almeno fino al quinto giro quando quest’ultimo riesce nel sorpasso.

Intanto, alle loro spalle, i due ex compagni di team Robert Huff e Yvan Muller danno vita a un interessante duello che vede l’alsaziano avere la meglio sul campione del mondo. Muller prova a recuperare posizioni approfittando anche della safety car scesa in pista per un incidente occorso a Thiago Monteiro al sesto giro. Non ci riesce e deve accontentarsi di chiudere quarto ai piedi del podio che vede Nykjaer, che conquista il suo primo successo in carriera, Tarquini e James Nash trionfare.

In virtù della griglia invertita in gara 2, invece,tocca a Fernando Monje partire dalla prima posizione davanti a Oriola. Il pilota 18enne supera immediatamente Monje che qualche giro più tardi va a sbattere e termina la propria gara. Muller si rende protagonista di una grande rimonta superando Huff che tra l’altro rompe la sospensione ed è costretto al ritiro. In breve l’alsaziano si ritrova in seconda piazza e non la molla più chiudendo alle spalle del giovane Oriola e davanti a Tom Chilton. Peccato per il nostro Tarquini che sbaglia una chicane a poche tornate dal termine della gara e termina contro un muro, fortunatamente per lui senza conseguenze, ma non può più concludere la corsa.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati