Superstars International Series – Liuzzi, "Chiacchiere con i team di F1"

Il pilota Mercedes non esclude un ritorno nel Circus

Superstars International Series – Liuzzi, "Chiacchiere con i team di F1"

Vitantonio Liuzzi può andare via da Monza piuttosto soddisfatto. Vincitore in Gara 1 e secondo in Gara 2 dietro al suo compagno alla Romeo Ferraris Thomas Biagi il pilota di Locorotondo, grazie ai punti guadagnati nelle qualifiche, guida ora anche la classifica generale della Superstars International Series. “Sono molto contento di com’è andato il weekend, il team ha fatto un grande lavoro e lo stesso Mercedes – ci ha detto al termine della giornata – A parte un piccolo problema alla radio nella prima manche direi che meglio di così non si poteva iniziare. Bisogna però considerare che eravamo su un tracciato molto veloce e quindi favorevole ai 550 cavalli della nostra C63, da Brno credo sarà tutt’altra storia”; poi parlando dei rivali più pericolosi per il titolo ha proseguito, –  “Thomas innanzitutto, ma vedo piuttosto bene Luigi Ferrara con la Mercedes Coupé, oltre a BMW e Audi che verranno fuori a partire dalla Repubblica Ceca, dove ritengo partirà il campionato vero”. Alla domanda invece se l’essere stato un pilota di F1 ha agevolato il rapido adattamento alla Superstars che l’ha portato nel 2012, al debutto, a chiudere a ridosso del vincitore Johan Kristoffersson e a ripetere le ottime performance anche in questo primo fine settimana 2013 ha quindi risposto, “Certamente l’esperienza conta parecchio, gli otto anni passati nella massima serie sono stati impagabili in termini di insegnamenti e ciò mi ha sicuramente agevolato al momento del passaggio alle ruote coperte. Spero che in un prossimo futuro possa essere vero il contrario. Per il momento ho preso contatto con diverse squadre per un possibile rientro perché alla fine chiacchiere e trattative ci sono sempre, ma come ben si sa, sponsor e soldi la fanno da padrona e questo non va certo a favore dei piloti italiani. Delle speranze comunque ci sono, ma per avere un quadro della situazione più chiaro dovremo aspettare metà stagione”.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati