GtSprint International Series – Gara 2 alla Corvette di Necchi-Del Castello

Subito fuori i Talkanitsa, vincitori nella prima manche

GtSprint International Series – Gara 2 alla Corvette di Necchi-Del Castello

La seconda manche della GtSprint di Monza, caratterizzata dal crash a tre nelle primissime battute che ha messo ko le Ferrari dei due Talkanitza, vincitori di Gara 1, quella di Rugolo-Sdanewitsch e la Porsche 997 di Glauco Solieri, è andata a Piero Necchi e Roberto Del Castello su Corvette Z06 imprendibili sin dalle prime fasi di corsa, che si sono lasciati alle spalle l’equipaggio di AF Corse formato da Ramindra Tanakorn e Pasin Lathouras, autori di un ottimo cambio pilota che ha consentito loro di beffare i momentanei inseguitori Kruglyk-Tsyplakov del team Ferrari Ukraine, incalzati poi dagli italiani della Maserati Max Pigoli e Andrea Dromedari (Swiss Team) che dopo una lunga battaglia, a quattro giri dalla bandiera a scacchi ,sono riusciti a sopravanzare gli ucraini. Quinta l’Audi R8 di oliver Mayer e Thomas Schöffler.

Nella GTSCup Trophy duello fra la 997 di Marco Cassarà e Gianluca Carboni e quella di Steven Goldstein e Antonio De La Reina, con questi ultimi favoriti da un dechappamento che ha costretto i rivali al rientro in pitlane perdendo così parecchi secondi. Nelle battute conclusive brividi per un contatto senza coneguenze tra la R8 di Mayer-Schöffler e la Ferrari di Cordoni-Mantovani, sesta al termine.

Prossima gara in repubblica Ceca il 18 e 19 maggio.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

GtSprint International Series – Gara 2 alla Corvette di Necchi-Del Castello

Subito fuori i Talkanitsa, vincitori nella prima manche

di 7 aprile, 2013
GtSprint International Series – Gara 2 alla Corvette di Necchi-Del Castello

La seconda manche della GtSprint di Monza, caratterizzata dal crash a tre nelle primissime battute che ha messo ko le Ferrari dei due Talkanitza, vincitori di Gara 1, quella di Rugolo-Sdanewitsch e la Porsche 997 di Glauco Solieri, è andata a Piero Necchi e Roberto Del Castello su Corvette Z06 imprendibili sin dalle prime fasi di corsa, che si sono lasciati alle spalle l’equipaggio di AF Corse formato da Ramindra Tanakorn e Pasin Lathouras, autori di un ottimo cambio pilota che ha consentito loro di beffare i momentanei inseguitori Kruglyk-Tsyplakov del team Ferrari Ukraine, incalzati poi dagli italiani della Maserati Max Pigoli e Andrea Dromedari (Swiss Team) che dopo una lunga battaglia, a quattro giri dalla bandiera a scacchi ,sono riusciti a sopravanzare gli ucraini. Quinta l’Audi R8 di oliver Mayer e Thomas Schöffler.

Nella GTSCup Trophy duello fra la 997 di Marco Cassarà e Gianluca Carboni e quella di Steven Goldstein e Antonio De La Reina, con questi ultimi favoriti da un dechappamento che ha costretto i rivali al rientro in pitlane perdendo così parecchi secondi. Nelle battute conclusive brividi per un contatto senza coneguenze tra la R8 di Mayer-Schöffler e la Ferrari di Cordoni-Mantovani, sesta al termine.

Prossima gara in repubblica Ceca il 18 e 19 maggio.

http://motorsport.motorionline.com/2013/04/07/gtsprint-international-series-gara-2-alla-corvette-di-necchi-del-castello/