Matton, “Su terra Kubica si porrà molte domande”

Per questo Citroën ha chiesto a Loeb e Hirvonen di aiutarlo

Matton, “Su terra Kubica si porrà molte domande”

Per Robert Kubica il Rally del Portogallo presenterà una novità assoluta. La terra. Il polacco infatti ha finora disputato unicamente prove su asfalto, mentre dello sterrato ha saggiato solo una cinquantina di chilometri al volante di una sua vettura Gruppo N che nulla ha a che vedere con la Ds3 RRC con cui disputerà l’appuntamento lusitano nel WRC2.

Per questo il boss Citroën Yves Matton ha deciso di mettergli a disposizione due consiglieri di prim’ordine come Loeb e Hirvonen. “Al principio avrà parecchie domande da fare – ha affermato il francese – Séb e Mikko hanno talmente tanti chilometri alle spalle e uno stile di guida così differente che non dico potranno fornirgli tutte le risposte, ma certamente molte, facendogli in questo modo guadagnare tempo prezioso. Prima di tutto però dovrà macinare un po’ di strada per capire meglio”.

L’ex formulista sarà al via del Fafe Rallysprint il prossimo weekend proprio in preaprazione all’evento iridato.

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Primo Piano

WRC2 – Kubica campione del mondo

Il polacco non ha nascosto però il suo desiderio di tornare sulle monoposto
Domenica pomeriggio Robert Kubica ha vinto. Non solo il Rally di Spagna con cinque minuti circa di vantaggio su Yazeed