WRC – Ogier, “Ora saranno gli altri ad avere più pressione”

Il francese ha ricordato però l'incognita terra per la Polo R

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
WRC – Ogier, “Ora saranno gli altri ad avere più pressione”

Sébastien Ogier è più carico che mai. Il secondo posto nel Principato e la vittoria sulle nevi svedesi gli hanno certamente fatto tirare un sospiro di sollievo, sia per quanto concerne la bontà della vettura, sia per il livello delle sue performance che qualche detrattore avrebbero potuto mettere in dubbio. A pochi giorni dall’inizio del Rally del Messico, quindi, il campioncino di Gap parlando ad Autosport si è lasciato andare ad una previsione ottimistica per il prosieguo della stagione, pur senza dimenticare l’incognita terra, fondo su cui la Polo R non si è ancora misurata e che caratterizzerà diversi appuntamenti del mondiale.

“Abbiamo completato solo due round su tredici fino ad ora, quindi non possiamo dire con certezza quale sia il nostro livello” – ha spiegato – “Manca da verificare il comportamento della macchina sullo sterrato che, ricordiamoci, è la superficie preponderante, quindi per gli obiettivi è il caso di rimandare al dopo Portogallo e Argentina. Una cosa è certa se dovessimo avere ancora chance iridate verso la fine del campionato, non ci tireremo indietro. Il mio approccio alle gare continuerà ad essere battagliero. Ovviamente siamo più che felici per quanto ottenuto, ma Montecarlo e Svezia sono prove atipiche che non possono essere comparate alle altre che incontreremo. La strada è ancora lunga, però visto il vantaggio in classifica, possiamo prenderla con un po’ più di calma. Ora saranno gli altri ad avere una maggior pressione addosso”.

6th marzo, 2013

Tag:, , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini