Pirelli presenta la stagione Motorsport 2013

Da quest'anno la Casa milanese fornirà la Stock Car brasiliana

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Pirelli presenta la stagione Motorsport 2013

Pirelli ha ufficialmente acceso mercoledì i motori della stagione Motorsport 2013, presentando l’evoluzione delle gomme Formula Uno, la terza in tre anni, e l’inedito calettamento da 17” per la Superbike, una svolta nel massimo campionato delle derivate di serie. Illustrate anche le numerose novità dei range di prodotto 2013 per le altre 250 competizioni, di cui meno della metà in regime di monogomma, che vedono la P lunga impegnata in qualità di fornitore in più di 40 paesi del mondo, dalle Americhe all’Estremo Oriente.

Teatro della presentazione dei campionati vettura e moto “calzati” Pirelli, l’headquarter del Gruppo, nello storico quartiere milanese della Bicocca. Per l’occasione Pirelli ha aperto alla stampa internazionale le porte dei propri laboratori di ricerca e sviluppo, nei quali vengono progettate e studiate le mescole dell’intera gamma sportiva P Zero, Cinturato, Scorpion e Diablo, e dello stabilimento pilota del Next Mirs, l’impianto per la produzione robotizzata degli pneumatici più avanzato al mondo.

I programmi e le strategie per il motorsport Pirelli sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa internazionale nella quale sono intervenuti Marco Tronchetti Provera, Presidente e Ceo di Pirelli, Paul Hembery, Direttore Motorsport Vettura, e Giorgio Barbier, Direttore Motorsport Moto.

L’impegno di Pirelli nel Motorsport va oltre la Formula Uno e la Superbike. Nella stagione 2013, la Casa milanese sarà sui campi di gara di tutto il mondo nelle categorie più diverse, sia su pista sia fuori strada. Complessivamente i campionati (oltre F1 e SBK) sono 250 in diverse decine di specialità che richiedono la progettazione e la produzione di oltre 200 tipologie di gomme diverse ogni anno. Complessivamente Pirelli fornirà 720.000 coperture per impieghi sportivi nel corso del 2013, confermandosi così il produttore di pneumatici più impegnato in assoluto nelle competizioni, sia mondiali sia nazionali.

Ogni fine settimana, a gareggiare con pneumatici Pirelli sono circa un centinaio di Team, dai top mondiali, come Ferrari, Lamborghini, Mclaren, Maserati, Honda, Ducati, Aston Martin, Porsche, Mercedes, AUDI, BMW a quelli privati, e migliaia di piloti, molti dei quali sostenuti direttamente da Pirelli con speciali programmi di formazione. Al pari di quanto accade in Formula Uno e Superbike, Team e piloti sono assistiti sui campi di gara da squadre di tecnici e ingegneri Pirelli, un centinaio di uomini che si sposta di circuito in circuito, fine settimana dopo fine settimana, per assicurare il massimo dell’assistenza alle Squadre e per raccogliere dati utili ai fini dei successivi sviluppi delle gomme, rielaborati dal Centro Ricerca di Milano. Il team di tecnici Pirelli che segue la Formula Uno è composto da 52 persone, a cui se ne aggiungono 11 per i campionati GP2/GP3. In Superbike, l’assistenza è assicurata da 30 tecnici.

GOMME SU MISURA PER OGNI CATEGORIA

Nel vettura, oltre alle ruote scoperte (F1, GP2 e GP3), Pirelli fornisce i campionati delle derivate di serie, GT e Rally (compresi i rally storici) e i monomarca più prestigiosi, quali il Ferrari Challenge, il Lamborghini Super Trofeo e il Maserati Trofeo. Quest’anno, in particolare, Pirelli aggiunge al suo portfolio sportivo il campionato più amato in Sudamerica, la Stock Car brasiliana, alla quale nella prossima stagione si accompagneranno altri campionati top in Nord America.

GP2 – GP3. In aggiunta alla F1 e alla Superbike, sono 250 le competizioni in cui Pirelli è impegnata in tutto il mondo (112 moto e 138 auto). Per lo sport su quattro ruote in primo piano vi sono le serie cadette della Formula Uno, GP2 e GP3, per le quali continua il cammino di avvicinamento verso la serie madre. In particolare, gli interventi di Pirelli nella GP2 sono in linea con i cambiamenti apportati lo scorso anno.

Se il 2012 è stata la stagione dell’introduzione della doppia mescola ad ogni gara, come avviene in F1, quest’anno la Casa milanese modifica quasi tutte le soluzioni proposte, rendendole più morbide e più prestazionali: i giovani piloti avranno a disposizione una nuova medium, una nuova soft e una nuova supersoft. Relativamente alla GP3, il cambiamento più rilevante riguarda la vettura che passa dagli attuali 280 ai 450 cavalli.

STOCK CAR BRASILIANA. In Brasile, il 2013 vede un grande ritorno per Pirelli: dopo un’assenza di cinque anni, la casa milanese sarà di nuovo fornitore esclusivo di pneumatici per la Stock Car, la principale competizione di automobilismo verde-oro. Gli pneumatici della Stock Car saranno prodotti negli stessi impianti e con gli stessi processi di quelli per la Formula 1 nella fabbrica di pneumatici motorsport Pirelli a Izmit, in Turchia.

GT SERIES. La nuova stagione vedrà il battesimo di una nuova categoria GT: il campionato GT Sprint Series, che andrà ad aggiungersi alla Blancpain Endurance Series. Protagoniste di queste serie tutte le vetture prestige, tra cui Audi, Jaguar, McLaren, Aston Martin, Corvette, BMW, Porsche, che rappresentano il naturale target di Pirelli e sui quali si riversa tutta la tecnologia Motorsport della Bicocca.

LAMBORGHINI SUPERTROFEO. Novità in arrivo anche per il Lamborghini Super Trofeo, uno dei principali campionati monomarca in cui Pirelli è impegnata sin dagli esordi: oltre a fornire le gare europee ed asiatiche, la Casa milanese equipaggerà anche le sei gare americane, al debutto quest’anno.

24th gennaio, 2013

Tag:, ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini