Coppa Italia – Tante novità per il 2013

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Coppa Italia – Tante novità per il 2013

Molte le novità previste per il 2013 nella Coppa Italia. Alla sua quinta stagione, la storica Serie open aperta virtualmente tutte le vetture a ruote coperte organizzata e promossa dal Gruppo Peroni Race, si presenta ai nastri di partenza con importanti modifiche Regolamentari. Qualche novità anche nel calendario con otto prove tutte in Italia, e nella programmazione media con una ancora maggiore attenzione video. Nulla cambia invece sotto l’aspetto della Titolazione Nazionale con la Coppa Italia che anche nel 2013 sarà titolata Coppa CSAI a testimonianza ormai del ruolo primario che la Serie ricopre sul territorio nazionale.

Da oltre trent’anni, sotto diversi nomi, punto di riferimento per le gare club nazionali, la Coppa Italia per la prima volta nella sua storia cambierà il format di gara passando dalla singola prova sprint al sistema di doppia gara. Ciascuna gara sarà della durata di 20 minuti mentre la qualifica rimarrà invariata nella formula di singola sessione da venticinque minuti. Il sistema di doppia gara consente la possibilità di poter gareggiare con equipaggi composti da due piloti che disputeranno una gara ciascuno. Nessun sosta ai box dunque in gara ma la possibilità di abbattere ulteriormente i costi e quindi di vedere in pista più vetture. Per chi continuerà a voler disputare le gare in solitaria una doppia occasione di sfida. Anche sotto l’aspetto del punteggio nessuna penalizzazione a chi condividerà il volante con i punti che andranno all’equipaggio e non al singolo pilota.

Come per il 2012 non saranno assegnati punti in virtù di una assoluta di gara ma solo in base al risultato di classe per premiare chi riuscirà a primeggiare nelle classi più combattute. Invariato ancora una volta la tabella dei punti con una piccola modifica nel caso di due partenti per classe dove il secondo si aggiudicherà 2 punti invece del singolo punto previsto fino al 2012.

Ulteriore prima sarà la monofornitura di pneumatici che saranno di marca Pirelli. Ciascun concorrente avrà a disposizione nel weekend di gara esclusivamente 4 nuove coperture, ad eccezione della prima prova in calendario quando queste saranno sei. Ancora una volta questa decisione è stata presa per calmierare i costi ed evitare che chi volesse rincorrere la prestazione in ogni occasione possa avere a disposizione sempre un nuovo treno di gomme. In questo caso invece sarà importate anche la gestione degli stessi con poi gli equipaggi composti da due piloti che non saranno penalizzati ne avvantaggiati non essendo nel primo caso costretti a comprare due set e nel secondo caso approfittare di rivali che hanno a disposizione solo quattro nuove gomme.

Le stesse prestazioni delle vetture saranno poi ulteriormente livellate con mescole e tipologie di gomme disponibili a tutti indifferentemente.

Sempre due le Divisioni previste con piccole variazioni per le classi ammesse. In questo caso si è proceduto ad un riordino e ad una ulteriore scrematura per rendere ancora più omogeneo gli schieramenti di partenza. Nel segno della tradizione il montepremi che anche per la stagione 2013 premierà i vincitori delle due Divisioni con la gratuità delle iscrizioni alle gare 2014.

Rivisitazione anche per le tasse di iscrizione al campionato e di gara che per gli equipaggi composti da un solo pilota sono state riviste al ribasso per un risparmio medio di 500 Euro. Sarà poi possibile di usufruire di una ulteriore agevolazione nel caso si decida di iscriversi anticipatamente a tutte le otto prove stagionali.

Sempre otto, tutte in Italia, saranno le prove in calendario anche per il 2013 con ben sei appuntamenti su circuiti “lunghi” e due sugli impianti di Adria e Varano. La Coppa Italia scenderà in pista in fine settimana di assoluto livello condividendo il programma con le Serie ufficiali Renault e Porsche Club oltre ad alcuni dei più prestigiosi appuntamenti Endurance della Super Cars International Series e della omonima serie nazionale.

Dopo due stagioni si farà ritorno anche a Monza. La Stagione aprirà i battenti da Vallelunga il 7 aprile a cui seguirà tre settimane dopo l’appuntamento di Adria (28 aprile). Il 12 maggio tappa a Imola seguita, il 23 giugno, da Varano. Due gli appuntamenti a luglio con il 7 il round a Monza e il 28 a Misano. Dopo il break estivo di agosto e settembre ultimi due appuntamenti ancora a Imola e Misano il 6 e il 27 ottobre. Ai fini della classifica di Campionato saranno considerati validi i sette migliori appuntamenti.

16th dicembre, 2012

Tag:,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini