WRC – Séb pilota di caccia

Il nove volte iridato ospite dell'aviazione francese si è divertito su un Mirage 2000

WRC – Séb pilota di caccia

Nella giornata di mercoledì Sébastien Loeb si è dato ad un’altra delle sue passioni, gli aerei da caccia. Ospite dell’aviazione francese alla base 113 di Nancy-Ochey (Meurthe-et-Moselle), l’alsaziano ha dapprima testato il simulatore di volo e poi è salito a bordo di un Mirage 2000  nelle vesti di copilota.

“E’ stato super. Davvero pazzesco!”- sono state le parole di Séb ad esperienza appena conclusa- “Un colpo di gas e ti ritrovi subito con il naso rivolto al cielo, senza barriere visive e con una potenza micidiale. Abbiamo volato in formazione con due Mirage e tre Alpha Jet, poi qualche passaggio a bassa quota uno dei quali ad altissima velocità. Eravamo a 75 metri dal suolo a più di 1000 km/h! Ho anche potuto prendere in mano i comandi per un tratto e simultato una battaglia aerea andando dritto, di traverso, al rovescio. A momenti svenivo! E’ stato qualcosa di unico, certamente che non capita tutti i giorni!”.

Per ricambiare il favore Citroën Racing che ha organizzato l’evento ha portato con sé una delle sue DS3 WRC per far vivere in prima persona ai piloti di caccia qualche emozione atipica come quella che hanno fatto provare loro all’Extraterrestre.

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

WRC – Séb pilota di caccia

Il nove volte iridato ospite dell'aviazione francese si è divertito su un Mirage 2000

di 15 novembre, 2012
WRC – Séb pilota di caccia

Nella giornata di mercoledì Sébastien Loeb si è dato ad un’altra delle sue passioni, gli aerei da caccia. Ospite dell’aviazione francese alla base 113 di Nancy-Ochey (Meurthe-et-Moselle), l’alsaziano ha dapprima testato il simulatore di volo e poi è salito a bordo di un Mirage 2000  nelle vesti di copilota.

“E’ stato super. Davvero pazzesco!”- sono state le parole di Séb ad esperienza appena conclusa- “Un colpo di gas e ti ritrovi subito con il naso rivolto al cielo, senza barriere visive e con una potenza micidiale. Abbiamo volato in formazione con due Mirage e tre Alpha Jet, poi qualche passaggio a bassa quota uno dei quali ad altissima velocità. Eravamo a 75 metri dal suolo a più di 1000 km/h! Ho anche potuto prendere in mano i comandi per un tratto e simultato una battaglia aerea andando dritto, di traverso, al rovescio. A momenti svenivo! E’ stato qualcosa di unico, certamente che non capita tutti i giorni!”.

Per ricambiare il favore Citroën Racing che ha organizzato l’evento ha portato con sé una delle sue DS3 WRC per far vivere in prima persona ai piloti di caccia qualche emozione atipica come quella che hanno fatto provare loro all’Extraterrestre.

http://motorsport.motorionline.com/2012/11/15/seb-pilota-di-caccia/