GTSprint International Series – Andrea Palma lascia il segno a Vallelunga

Weekend di festeggiamenti per il pilota romano che vince il titolo

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
GTSprint International Series – Andrea Palma lascia il segno a Vallelunga

Andrea Palma non si ferma più ed anche sul tracciato di Vallelunga, dove il pilota romano si presentava come campione in carica, l’asso del Black Team ha lasciato il segno nella seconda gara della GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES. Ottima prestazione anche per Angelo Proietti (primo nella GTS3) che conquista la medaglia d’argento al volante di una 997 della Antonelli Motorsport. Terzo gradino del podio per Matteo Malucelli (Scuderia Baldini 27 Network), che con una Rossa di Maranello si è imposto anche nel GTS Cup Trophy. Gara movimentata per l’esordiente Marco Zanuttini su Ferrari 458 della squadra svizzera del team Kessel Racing, con cui è transitato quarto allo sventolare della bandiera a scacchi in quarta posizione precedendo Vincenzo Donativi (Porsche 997- Antonelli Motorsport) e Marco Galassi (Ferrari 430 – Team Malucelli).

Nella GTS3 Mario Cordoni, nonostante abbia concluso la gara anzitempo a causa di un contatto con Marco Zanuttini, ha conquistato il titolo di classe con una gara d’anticipo.

CRONACA – Buona la partenza di Palma che prende subito margine sui suoi diretti inseguitori: Angelo Proietti e Marco Zanuttini, seguiti dalla Maserati GT-MC3 di Gabriele Gardel. Subito ferma per problemi tecnici la Corvette Z06 R di Roberto Benedetti. Dietro il gruppo di testa, tra le GTS Cup Trophy Malucelli attacca Vittorio Bagnasco in lotta per le posizioni di vertice di classe. Poco dopo Mario Cordoni passa Gardel incalzato a sua volta da un’arrembante Francesca Linossi. Malucelli prende il comando del GTS Cup Trophy al quarto giro seguito da Emanuele Romani e Gianfranco Bocellari, ma quest’ultimo per una perdita d’olio, è costretto al ritiro dopo aver lasciato dello sporco in pista che manda in testa coda lo stesso Romani e costringe i commissari a far entrare in pista la safety car al settimo gir o. Allo sventolare della bandiera verde Palma vede annullato il distacco accumulato nei confronti di Proietti mentre la Maserati di Gardel è costretta a fermarsi ai box. Zanuttini va in testa coda e nel girarsi va a danneggiare sull’anteriore la Ferrari di Mario Cordoni, costretto ad interrompere la propria gara. Francesca Linossi nelle battute finali innesca un contatto nei confronti dello stesso Zanuttini mentre erano in lotta per la terza posizione e che costa alla bresciana un drive through.

La GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES tornerà in pista il prossimo 28 ottobre sul circuito di Pergusa per l’ultimo atto di una stagione più che esaltante.

8th ottobre, 2012

Tag:, ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini