Carrera Cup Italia – Terza pole stagionale per Postiglione

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Carrera Cup Italia – Terza pole stagionale per Postiglione

Vito Postiglione non si ferma più: il pilota dell’Ebimotors – Centri Porsche Milano ha centrato la terza pole position stagionale nella Carrera Cup Italia, infilando al Mugello un tris di fila: il monomarca riservato alle 911 GT3 Cup è tornato in Toscana per la disputa del sesto appuntamento, dopo l’apparizione in primavera per i Round 3 e 4.

Il programma di gara è stato condensato in due giorni: qualifiche al sabato e due gare alla domenica. Il potentino ha ottenuto il miglior tempo in 1’52”778 alla conclusione della Q2, la sessione finale di 15 minuti alla quale hanno avuto accesso solo i migliori otto piloti classificati nella Q1 (il turno di 25 minuti che ha visto impegnati con tutti i diciannove piloti iscritti).

Postiglione, grazie alla sesta partenza al palo in Carrera Cup Italia, guadagna altri due punti nella classifica assoluta del Campionato. Vito ha portato a 26 punti il vantaggio su Matteo Malucelli: il forlivese, però, non è sceso in pista perché è stato dirottato dall’Antonelli Motorsport nel programma Gran Turismo, per cui, in realtà, diventa Daniel Mancinelli il principale avversario del potentino.

Il marchigiano della MIK Corse by Centro Porsche Padova ci ha provato a sfidare il più esperto conduttore ma si è dovuto arrendere al secondo posto con un distacco di appena 42 millesimi! Daniel Mancinelli è soddisfatto di essere in prima fila: “La pista questo pomeriggio era più lenta rispetto al turno di libere di questa mattina: ci ho provato a conquistare la prima pole in Carrera Cup Italia e mi è andata male per un niente, ma sono consapevole di disporre di una macchina molto competitiva per la gara. Il mio obiettivo resta vincere la classifica degli Under 26, dal momento che Postiglione ha 41 punti di vantaggio e dovrei solo sperare nei suoi guai per sperare di riaprire la partita per l’assoluta”.

In seconda fila c’è Edoardo Piscopo (CRAM Motorsport by Ebimotors). Il pilota romano ha portato al debutto la squadra di Marcello Rosei con cui aveva vinto nel 2006 il campionato di Formula Renault. E per essere la prima uscita nel mondo delle ruote coperte, non è andata affatto male per il team che ha tenuto a battesimo diversi piloti di Formula 1, visto che Piscopo è arrivato ad un paio di decimi dalla pole: “Potevo essere in prima fila – racconta Edoardo – ma ho commesso un piccolo errore al Correntaio. Non sono mai partito così avanti in griglia, anche se ho già vinto due gare nel Campionato, per cui sono molto fiducioso per domani”.

La seconda fila è completata da Gianluca Giraudi: anche il torinese, che è diventato il pilota di punta  dell’Antonelli Motorsport, non è mai scattato così avanti nella griglia di partenza. Gianluca conta di allungare la striscia di risultati da podio iniziata al Red Bull Ring. In quarta posizione avrebbe dovuto esserci Stefano Costantini (Heaven Motorsport), ma il romano si è visto cancellare dai commissari sportivi il suo tempo migliore per un taglio di percorso ed è scivolato all’ottavo posto con il crono successivo.

A beneficiare della disavventura del laziale è stato il compagno di squadra Enrico Fulgenzi: lo jesino domani partirà quinto con di fianco Norbert Siedler. L’austriaco è stato ingaggiato dalla Petri Corse Motorsport per sostituire Edoardo Piscopo. Il campione in carica della Mobil 1 Supercup (autore della pole a Monza nella gara di contorno al Gp d’Italia) non è andato oltre il sesto tempo: “Ci mancano 8 km/h di velocità massima – ammette Norbert – penso che ci sia un problema al motore che speriamo di risolvere per domani. Anche all’uscita delle curve si sente una certa mancanza di potenza”.

Eccellente la prestazione di Alberto De Amicis (Antonelli Motorsport): il cortonese è entrato per la seconda volta in Q2, ripetendo l’impresa che gli era già riuscita nella prima trasferta al Mugello, su una pista che gli si addice particolarmente. È il leader della Michelin Cup, la speciale classifica che premia i gentleman driver. In questa classe si aspetta la laurea di Angelo Proietti (Erre Esse – Antonelli Motorsport): al pilota romano basta un punto per confermarsi campione della categoria in anticipo. Da segnalare il debutto di Alberto Brambati nell’Antonelli Motorsport che ha rilevato la vettura di Malucelli.

22nd settembre, 2012

Tag:, ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini