WRC – Araujo guarda alla Germania

Il portoghese fiducioso dopo le delusioni della prima parte di campionato

WRC – Araujo guarda alla Germania

In questo 2012 Armindo Araujo pare un lontano parente del lottatore delle ultime stagioni. Su otto prove cinque sono stati gli zeri collezionati e in classifica, sebbene guidi una Mini WRC, è dietro anche a Sébastien Ogier.

In Finlandia è arrivato 15esimo accusando problemi di adattamento della vettura su terra, ma dal Deutschland quando la Prodrive gli fornirà un’ulteriore evoluzione per la sua John Cooper Works non potranno più esserci scuse.

“L”anno scorso abbiamo fatto dei buoni risultati su asfalto” – ha confessato il portoghese – “Mi auguro che gli aggiornamenti potranno darci una maggior velocità; sono solo piccoli accorgimenti, ma mi sento fiducioso per la Germania”. E sul buco nell’acqua finlandese si è giustificato, – “E’ sempre difficile essere veloci lì, c’è bisogno di fare molti test e macinare chilometri, per me invece era solo la seconda volta. Sfortunatamente non abbiamo potuto provare quindi non avevamo un set-up ideale. Nelle qualifiche non abbiamo fatto un buon crono quindi abbiamo dovuto sempre partire davanti perdendo tempo a pulire la strada, tutto ciò ci ha impedito di essere veloci quanto volevamo…”.

L’appuntamento per il riscatto è dunque fissato dal 24 al 26 agosto a Trier.

Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Primo Piano

WRC – Atkinson alla MINI

L'australiano andrà a prendere il posto di Araujo nel Team Portugal
Il ritorno nel WRC per Chris Atkinson è arrivato prima di quanto lui stesso si potesse immaginare. Non più tardi

WRC – Araujo guarda alla Germania

Il portoghese fiducioso dopo le delusioni della prima parte di campionato

di 9 agosto, 2012
WRC – Araujo guarda alla Germania

In questo 2012 Armindo Araujo pare un lontano parente del lottatore delle ultime stagioni. Su otto prove cinque sono stati gli zeri collezionati e in classifica, sebbene guidi una Mini WRC, è dietro anche a Sébastien Ogier.

In Finlandia è arrivato 15esimo accusando problemi di adattamento della vettura su terra, ma dal Deutschland quando la Prodrive gli fornirà un’ulteriore evoluzione per la sua John Cooper Works non potranno più esserci scuse.

“L”anno scorso abbiamo fatto dei buoni risultati su asfalto” – ha confessato il portoghese – “Mi auguro che gli aggiornamenti potranno darci una maggior velocità; sono solo piccoli accorgimenti, ma mi sento fiducioso per la Germania”. E sul buco nell’acqua finlandese si è giustificato, – “E’ sempre difficile essere veloci lì, c’è bisogno di fare molti test e macinare chilometri, per me invece era solo la seconda volta. Sfortunatamente non abbiamo potuto provare quindi non avevamo un set-up ideale. Nelle qualifiche non abbiamo fatto un buon crono quindi abbiamo dovuto sempre partire davanti perdendo tempo a pulire la strada, tutto ciò ci ha impedito di essere veloci quanto volevamo…”.

L’appuntamento per il riscatto è dunque fissato dal 24 al 26 agosto a Trier.

http://motorsport.motorionline.com/2012/08/09/wrc-araujo-guarda-alla-germania/