Penske Racing-Aj Allmendinger: collaborazione terminata

Il driver era risultato positivo poco tempo fa ai controlli anti-doping

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Penske Racing-Aj Allmendinger: collaborazione terminata

La collaborazione tra il Penske Racing e AJ Allmendinger è terminata. Il driver 30enne è stato sosspeso a tempo indeterminato dalla Nascar dopo essere stato trovato postivo ai test anti-doping e per questo motivo Roger Penske, proprietario del team, ha deciso di non avvalersi più dei suoi servigi, spiegando così: “Il Penske Racing supporta pienamente la politica della NASCAR riguardo le sostanze stupefacenti e siamo dispiaciuti dalla positività dei test di AJ. E’ un gran pilota, una brava persona e mi dispiace molto separarmi da lui. Abbiamo investito molto in Allmendinger ed eravamo convinti del suo successo nel nostro team. Gli auguriamo il meglio e di tornare a correre di nuovo nella NASCAR”.

Sarà Sam Hornish Jr., dunque, a guidare la Dodge #22 a Pocono e nei prossimi appuntamenti, ma il team Penske sta già pensando al pilota da schierare nella prossima stagione.

Intanto, sono arrivati i ringraziamenti di Allmendiger nei confronti della sua ex squadra: “Vorrei ringraziare il signor Penske, il Penske Racing, i loro sponsor e soprattutto il team della Dodge #22 per il supporto durante questo periodo difficile. Infine, voglio ringraziare tutti i tifosi che mi hanno sostenuto in questi giorni duri. Mi scuso per l’imbarazzo e le difficoltà che ho provocato. Come ho già spiegato, ho cominciato il programma “Road to Recovery” della NASCAR per tornare a competere di nuovo in futuro”.

2nd agosto, 2012

Tag:, , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini