WTCC – Honda ufficializza l’ingaggio di Tarquini

Anche Tiago Monteiro approda alla Casa giapponese

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
WTCC – Honda ufficializza l’ingaggio di Tarquini

La Honda punta su Gabriele Tarquini e Tiago Monteiro. E’ stata proprio la Casa giapponese a dare l’annuncio: saranno i due esperti piloti a guidare le due Civic della JAS Motorsport nel Mondiale WTCC 2013.

Monteiro, in realtà, correrà con la Honda già le gare di Suzuka, Shanghai e Macao, mentre Tarquini rimarrà alla Seat fino al termine della stagione, anche se può comunque collaborare attivamente al programma Honda.

“Siamo felici di poter riabbracciare Gabriele – ha dichiarato il numero 1 Honda Hideo Sato a proposito del Cinghio che ha già corso per la casa giapponese nelBTCC e nell’EuroSTCe altrettanto contenti di accogliere Tiago all’interno della famiglia Honda”.

“Entrambi hanno avuto esperienze in Formula 1 e hanno dimostrato di essere tra i migliori in circolazione sulle vetture turismo. Siamo convinti quindi che potranno dare un grande contributo ai futuri successi della Honda Civic nel FIA WTCC”, ha concluso.

Logicamente entusiasta è Tarquini: “Sono molto orgoglioso di essere stato richiamato dalla Honda per ricominciare insieme. Era la mia prima scelta e sapevo di esserlo a mia volta fin dall’inizio. Honda è uno dei marchi più importanti al mondo e nel motorsport ha conquistato numerosi successi in tutte le categorie. Il team è molto professionale e conosco tutti i ragazzi avendo trascorso diversi anni con loro. Iniziamo questa nuova avventura ottimisti e speriamo di essere competitivi il prima possibile”.

18th luglio, 2012

Tag:, , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Video
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini